17.9 C
Milano
07. 05. 2021 11:24

Porta Romana, blitz anarchico contro il treno: “imbrattato” anche il macchinista

Gli anarchici hanno lasciato sui binari uno striscione inneggiante al movimento No Tav

Più letti

Un convoglio di Trenord è stato preso di mira questa mattina da un gruppo di anarchici che ha imbrattato il treno ed esposto uno striscione per dare “solidarietà ai resistenti No Tav“.

Il blitz. Il tutto è andato in scena intorno alle 7,30 alla stazione di Porta Romana. Il conducente del treno, notata la presenza degli anarchici, è sceso per impedire loro di imbrattare il treno. In risposta, i cinque componenti del gruppo hanno spruzzato della vernice in faccia al dipendente di Trenord, il quale è stato poi trasportato in ospedale per essere medicato agli occhi.

L’azione è con ogni probabilità un atto di protesta contro l’annuncio che parte dei fondi del Recovery plan saranno investiti per completare la linea dell’Alta Velocità. Al momento gli agenti della Digos stanno vagliando le immagini delle telecamere per risalire ai responsabili del gesto.

 

In breve

Milano, le Comunali si giocano anche sul tema della maternità: posizioni a confronto

La festa della mamma è l’occasione per considerare come le istituzioni stiano lavorando per agevolare le maternità. Dalle interviste...