24.9 C
Milano
17. 06. 2021 23:02

Milano, presidio della Lega contro la nuova moschea. Sardone: «Sono pericolosi estremisti»

Continua l'opposizione al progetto di trasferimento della moschea in via Novara

Più letti

Continuano le proteste per la decisione di Palazzo Marino di realizzare la nuova mosche di Milano al parcheggio di Trenno in via Novara. Questa mattina un presidio della Lega per dire no alla creazione del luogo di culto.

La manifestazione. Tra i partecipanti al presidio ci sarà anche Silvia Sardone, l’europarlamentare che pochi giorni fa aveva denunciato minacce di stupro e morte via social per la sua opposizione al trasferimento della moschea in via Novara. «Sarò presente al presidio organizzato dalla Lega di Milano in via Novara per ribadire il nostro forte e deciso no alla moschea sponsorizzata dal Comune – ha affermato la consigliera nella serata di mercoledì -. Dopo i feroci insulti a me e alla mia famiglia, le minacce di morte e di stupro, con chiari riferimenti all’islam, non mi fermo assolutamente. Anzi: vado avanti con ancora più forza per sostenere le mie idee senza paura».

silvia sardone presidio moschea
Silvia Sardone

La consigliera è inoltre estremamente convinta che dietro al luogo di culto si celino frange estremiste. «Gli attacchi che ho ricevuto in questi giorni dimostrano che all’interno della comunità musulmana ci sono frange di estremisti, violenti e pericolosi, che nulla hanno a che vedere con i nostri valori e ideali di libertà e democrazia – ha aggiunto Sardone -. Lo voglio sottolineare per convincere la maggioranza guidata dal sindaco Sala a ripensarci prima di dare il via libera a una nuova moschea in città».

 

 

In breve

SwappaMi, a Milano il negozio in cui si paga con il baratto

A Milano nasce SwappaMi ed è un pò come fare un salto in un mondo antico: niente più soldi...