0.8 C
Milano
16. 01. 2021 07:07

Oltre 200.000 lombardi per la prima fase di vaccini Covid-19

Più letti

#Ioapro, primo video da un ristorante di Milano: balli, musica e tavoli pieni. Il video

La fronda dei ristoratori che hanno annunciato l'apertura serale nonostante i divieti, corre per l'Italia ma non decolla. Gli...

Zona rossa, Fontana: «Faremo ricorso». La replica di Sala: «Qualcosa non torna nelle mosse della Regione»

I dati del monitoraggio Iss hanno confermato tutte le ipotesi: la Lombardia entrerà ufficialmente in zona rossa domenica. Nonostante...

Chi apre? I ristoranti riaccendono le insegne: al via la “rivolta” di #ioapro

Com’è ormai consuetudine nell’era digitale, tutto è nato sui social. In pochi giorni un tam tam che si è...

Saranno oltre 200.000 i soggetti coinvolti nella prima fase di somministrazione del vaccino Covid-19 in Lombardia, tra operatori sanitari, sociosanitari e amministrativi degli ospedali pubblici, delle Rsa e ospiti di queste ultime. Lo rende noto la Direzione generale dell’Assessorato regionale al Welfare, spiegando che la Regione ha già comunicato la richiesta al commissario Domenico Arcuri.

Conteggi. La direzione Welfare della Regione Lombardia spiega che si sta inoltre concludendo il conteggio anche degli operatori delle strutture ospedaliere private che saranno ugualmente coinvolti sempre nella prima fase. Insieme ai soggetti da vaccinare inizialmente – nello specifico 168.525 tra operatori sanitari, sociosanitari e amministrativi di Asst e Rsa e oltre 57mila ospiti delle residenze – è stata fornita nella comunicazione, indirizzata al Commissario, anche la capacità di stoccaggio dei vaccini.

Congelatori. All’occorrenza 11 Asst lombarde sarebbero pronte a stoccare le scorte nei congelatori -70 gradi. E’ stata indetta inoltre la procedura di gara per l’acquisto e il noleggio di ulteriori 90 refrigeratori.

In breve

#ioapro sbarca a Milano: il Don Lisander da domani riapre le porte

La protesta dei ristoratori #ioapro arriva a Milano. Uno dei protagonisti della mobilitazione sarà il Don Lisander, storico locale...

Potrebbe interessarti