26.3 C
Milano
23. 07. 2021 23:54

Milano, il corteo degli ambulanti: «Siamo allo stremo. Noi, nemici sociali»

Più letti

Al grido di lavoro “lavoro, lavoro” un vasto gruppo di venditori ambulanti si è radunato stamattina in piazza Duca d’Aosta, a Milano, di fronte alla Stazione Centrale. Le richieste? Ripartire prima possibile, ma non solo: il settore chiede ristori immediati.

Le ragioni. «Siamo gli unici ancora chiusi – hanno spiegato-. E’ giusto che riaprano le scuole, molti negozi riapriranno o non sono mai stati chiusi: noi chi siamo? I nemici sociali?».

In piazza. A sostenere la protesta di oggi era presente in piazza anche la consigliera comunale della Lega, Silvia Sardone: «Se nelle prossime settimane ci sarà una situazione sanitaria sotto controllo, si aprano (ovviamente in sicurezza) le attività chiuse. Basta con chi vede solo rosso».

Corteo. A causa della manifestazione, Atm ha dovuto bloccato il percorso di alcune linee di bus e tram. In particolare i tram 5 e 9 e 10 e le linee di bus 60 e 81. Da piazza Duca d’Aosta il corteo degli ambulanti si è poi spostato verso via Vitruvio, bloccato all’angolo con via Tadino dalle forze dell’ordine, per poi proseguire senza tensioni verso la Prefettura in corso Monforte. Pesanti le ripercussioni su traffico in tutta la zona.

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...