3.2 C
Milano
03. 12. 2020 17:39

Renato Zero senza freni: «Chi dice che la cultura non dà da mangiare è uno stronzo»

Il cantante lancia un appello in sostegno dei lavoratori dello spettacolo: le dichiarazioni "forti"

Più letti

Milano, senza pendolari i treni regionali diventano terra di nessuno: ubriachi e senza mascherina. Il video

La situazione di degrado sui treni regionali è preoccupante. Senza impiegati e studenti costretti a casa dalle restrizioni dell'ultimo...

Milano, Sant’Ambrogio rivive sui muri della città

Tra pochi giorni si celebrerà il santo patrono di Milano, Sant'Ambrogio. La città ha voluto omaggiarlo con un grande...

Dopo 74 anni il ritorno a casa: ritrovato lo stemma del museo Poldi Pezzoli

Il Museo Poldi Pezzoli riabbraccia il monumentale stemma gentilizio Poldi Pezzoli realizzato in bronzo dall'artista lombardo Lodovico Pogliaghi, tra...

Renato Zero ha lanciato un appello per sostenere i lavoratori del mondo dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dalla crisi generata dal Covid.

Le dichiarazioni. «Mi rivolgo ai miei colleghi – ha dichiarato Zero -, che patiscono meno questo blocco dovuto alla pandemia, per superare questo guado: bisognerebbe autotassarci, elargire una percentuale sugli incassi a copertura di certe sofferenze».

Lui stesso aiuterà il proprio staff, destinando ai componenti parte dei proventi del suo ultimo album “Zerosettanta”. «Chi dice che la cultura non dà da mangiare è uno stronzo e forse neanche un buon italiano – ha aggiunto il celebre cantante -. Ci vuole il piatto di pasta, ma anche poesia, musica, pittura, arte che sono cibo dell’anima»

renato zero

Non manca anche una frecciata al mondo della politica: «Dovrebbe avere la capacità di calarsi nella vita degli italiani, anche con verifiche dirette, per rendersi conto dello stato delle cose. E’ scandaloso che il governo non sia stato in grado di prepararsi con efficacia verso i lavoratori, alcuni dei quali aspettano da mesi la cassa integrazione: è gravissimo e offensivo. Se noi non paghiamo le tasse ci vengono a prendere a casa».

In breve

Sciopero della fame per una migliore condizione di vita nelle carceri: aderiscono alcuni consiglieri milanesi

Da inizio pandemia nelle carceri si sono verificati oltre 900 casi di Covid, ai quali vanno sommati altri 1.000...

Milano, Sant’Ambrogio rivive sui muri della città

Tra pochi giorni si celebrerà il santo patrono di Milano, Sant'Ambrogio. La città ha voluto omaggiarlo con un grande murales in fase di completamente...

Dopo 74 anni il ritorno a casa: ritrovato lo stemma del museo Poldi Pezzoli

Il Museo Poldi Pezzoli riabbraccia il monumentale stemma gentilizio Poldi Pezzoli realizzato in bronzo dall'artista lombardo Lodovico Pogliaghi, tra il 1875 e il 1880. Il...

Lavoratori dello spettacolo sotto Palazzo Lombardia: «Stanchi di non essere essenziali»

C'è chi non ce la fa più a sentirsi etichettato come "settore non essenziale". Stiamo parlando dei teatri, dei musei, delle sala da concerto...

Sciopero della fame per una migliore condizione di vita nelle carceri: aderiscono alcuni consiglieri milanesi

Da inizio pandemia nelle carceri si sono verificati oltre 900 casi di Covid, ai quali vanno sommati altri 1.000 casi di operatori infetti, in...

Potrebbe interessarti