19.8 C
Milano
01. 08. 2021 08:51

Nella Rsa di Bollatte installata la prima “stanza degli abbracci”

Alla Rsa San Giovanni presentata la prima stanza degli abbracci: il video

Più letti

È una tenda trasparente che protegge dal contagio e permette di vedere e di toccare, abbracciare, accarezzare, attraverso dei guanti appositi e con tutte le precauzioni anti-Covid del caso, il nonno o la nonna ricoverati nella Residenza per anziani di Bollate. Si chiama la Stanza degli abbracci ed è stata installata grazie all’Amministrazione comunale nella Rsa comunale Giovanni Paolo II di via Piave.

L’iniziativa. L’obiettivo dell’iniziativa è di andare incontro a esigenze molto sentite all’interno della struttura: in primo luogo consentire agli ospiti di vedere e toccare i parenti, sentendosi così meno soli e allontanando il rischio di depressione provocato dalla lontananza dei propri cari. Ma contemporaneamente anche dare la possibilità ai familiari di vedere e non più solo sentire al telefono, i propri anziani.

«Abbiamo voluto fare un regalo di Natale agli ospiti – ha dichiarato il sindaco di Bollate Francesco Vassallo -. Così potranno riabbracciare i propri cari dopo dieci mesi. Gli ospiti sono particolarmente felici e da lunedì inizierà il piano di prenotazioni per i parenti, anche se non potremmo garantire un grande afflusso perchè la stanza andrà sanificata ogni volta che verrà utilizzata».

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...