8.3 C
Milano
24. 01. 2021 19:46

A rischio le tratte Ryanair in Italia: l’Enac denuncia la violazione delle misure anti-Covid

L'Enac accusa Ryanair di violare le norme anti-Covid. Si rischia il blocco dei voli su tutto il territorio italiano

Più letti

Troppa gente in centro, a Milano chiusa la Galleria Vittorio Emanuele II

La prima domenica in zona arancione, con negozi nuovamente aperti e i saldi avviati, ha invogliato tanti milanesi a...

Bollettino regionale, il trend resta invariato: Milano, +163 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.375, di cui 74 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Viale Puglie, De Corato: «Mentre ristoratori e commercianti chiudono, qui continua il mercato dell’illegalità»

Il mercatino di viale Puglie a Milano è nuovamente al centro delle polemiche. Non è bastata l'ordinanza firmata dal...

L’Enac, l’Ente nazionale per l’Aviazione Civile, ha ammonito Ryanair, la compagnia low cost irlandese, per aver violato ripetutamente le prescrizioni anti-Covid presenti in Italia.

Le accuse. «Le direzioni aeroportuali hanno riscontrato che Ryanair sistematicamente non si attiene alle disposizioni previste in Italia per limitare il rischio sanitario derivante dal coronavirus a bordo degli aeromobili in partenza e in arrivo negli aeroporti nazionali – si legge nel comunicato dell’Enac -. Non solo non viene osservato l’obbligo del distanziamento tra i passeggeri, ma anche le condizioni che consentono la deroga a tale distanziamento sono disattese».

Secondo quanto previsto dalle misure sanitarie vigenti in Italia è consentita sugli aerei la capienza totale del 100% purché l’aria all’interno sia rinnovata ogni 3 minuti, i flussi siano verticali e vengano adottati filtri Hepa.

Anche se non emergono con precisione quali siano le violazioni contestate a Ryanair il problema non sarebbe legato ai filtri ed al ricircolo dell’aria, ma proprio al comportamento del personale. In base alle ricostruzioni il personale di bordo non presterebbe attenzione all’utilizzo della mascherina da parte dei passeggeri e soprattutto non controllerebbe gli assembramenti in fase di salita e discesa dall’aereo, così come nel momento dell’inserimento dei trolley nelle cappelliere.

Sanzioni. Il rischio per Ryanair è dapprima una riduzione della capienza dei propri mezzi al 50% e, nel caso le violazioni dovessero protrarsi, un blocco totale delle tratte sul territorio italiano.

 

In breve

Sala sull’Rt sbagliato: «Piuttosto che buttarsi in rissa, la Regione faccia vedere i dati»

È arrivato anche il commento del sindaco Sala sullo scontro Regione-Governo che ormai sta infiammando le pagine dei giornali...

Potrebbe interessarti