7.9 C
Milano
15. 04. 2021 06:47

Sala: «Ci vorranno due anni per recuperare turisti»

Più letti

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 4,2%, intensive -6, ricoveri -138, decessi +85

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.153 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

L’industria musicale: «Via libera al calcio? Una farsa»

«Se è possibile accedere in uno stadio con 16mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un...

Il giorno del vaccino: cronaca di un’esperienza diretta

Non solo code chilometriche di anziani ammassati in fila, magari sotto la pioggia, per ricevere il vaccino contro il...

Milano ha perso 12mila abitanti. La stima è del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ne ha parlato oggi all’Ernst & Young Summit Infrastrutture sul tema “Rigenerazione Urbana e Nuovi Modelli dell’Abitare”. «Purtroppo abbiamo avuto a ieri 5.700 deceduti per Covid – ha spiegato il primo cittadino -, ma la popolazione è cresciuta di 146mila persone nell’ultimo decennio».

Futuro. «Io sono preoccupato per i prossimi 24 mesi – ha aggiunto -, ma la Milano del 2026 sarà anche meglio: ambiente, trasformazione digitale ed equità sociale. Chi le interpreterà meglio saranno le città e la gente ci vuole stare perché sono momenti di condivisione e di conoscenza di cultura, di valori». Adesso una delle preoccupazioni, ad esempio, è quella di «riuscire a riportare i flussi turistici ai livelli del 2019 quando c’erano stati 10 milioni di turisti, ma ci vorranno due anni», ha aggiunto.

Recovery. A proposito dei fondi che arriveranno dall’Unione Europea, Sala ha espresso una posizione netta: «Basta con le cabine di regia, andiamo sul concreto. Oggi centralmente lo Stato investe 5 miliardi all’anno, adesso ce ne sono 200, ergo quei soldi vanno consegnati agli enti locali, non c’è altra via”. «Il punto – ha aggiunto – è avere progetti che non sono un libro dei sogni ma sono progetti già in fase di progettazione esecutiva o definitiva. La stazione appaltante del Comune oggi è in grado di investire un miliardo. Quei soldi vanno dati, che piaccia o no, ai Comuni virtuosi che abbiano progetti veri pronti e concreti e che abbiano dimostrato di essere negli anni buone stazioni appaltanti, altrimenti ci perderemo quei fondi e io per questo sono preoccupato». Milano sta proponendo progetti come “i prolungamenti della metropolitane, interventi sull’edilizia popolare», ha concluso.

In breve

Maran: «Prorogare gratuità dell’occupazione del suolo pubblico per tutto il 2021»

«Ribadisco che è fondamentale che il Governo proroghi la gratuità dell'occupazione suolo pubblico per tutto il 2021 con i...