23.7 C
Milano
31. 07. 2021 20:57

Sala: «Vogliamo risposte dalla Regione su mascherine, tamponi e test»

Più letti

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, spiega il senso della lettera firmata ieri insieme ad altri sei sindaci lombardi e indirizzata a Regione Lombardia: «Non voglio rischiare di essere polemico, ma vogliamo capire l’indirizzo da prendere – racconta il primo cittadino nel suo consueto videomessaggio social -. In particolare, le richieste di chiarimento fanno riferimento a mascherine, tamponi e test su anticorpi. Sulle mascherine nei riceviamo pochissime e abbiamo dovuto andarcele a cercare in Cina e in altri Paesi, ma chi le deve fornire? Il Governo, la Regione, il Governo tramite la Regione? E quando? Spero che fra non molto potremo uscire e le mascherine saranno dannatamente importanti».

Sui tamponi: «Vediamo differenza di approccio tra Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Il Veneto, in particolare, dichiara di fare molti tamponi che hanno due elementi di utilità: verificare se una persona è positiva e dare computo statistico. Il personale medico e, soprattutto, chi sta nelle residenze per anziani devono essere sottoposti a tampone».

Infine sui test: «Permettono di definire se una persona è stata colpita dal virus magari inconsapevolmente e, quindi, per un certo periodo tempo immune. Questi test sono già fatti oggi in Veneto ed Emilia-Romagna, in Lombardia no. Perché? Verranno fatti? In che modalità? Rivolgiamo le domande perché i nostri cittadini le rivolgono a noi. Non è polemica, ma bene comune».

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...