10.7 C
Milano
22. 10. 2021 06:06

Verso le Comunali, Salvini: «Sala lascia poco nel cassetto». La replica: «Non convince più nemmeno il suo partito»

L'intervento di Salvini è stato fatto durante l'incontro per il passaggio alla Lega del sindaco di Sesto San Giovanni. Tempestiva la replica del sindaco Sala

Più letti

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, intervenuto per ufficializzare il passaggio al Carroccio del sindaco Roberto Di Stefano, si è espresso in merito alle prossime elezioni comunali: «C’è più di una persona disponibile del mondo dell’impresa, del lavoro, delle professioni a candidarsi a sindaco di Milano. C’è una città ferma, Sala lascia nel cassetto poco o niente a chi verrà dopo di lui. Tutto quello che è stato fatto in questi anni è frutto delle amministrazioni precedenti. Io conto dopo l’estate di proporre ai milanesi la possibilità di cambiamento. Sono convinto che dopo le Regionali di autunno anche le Comunali della prossima primavera saranno un segnale chiaro di come la pensano gli italiani veri».

Sala. Tempestiva è stata la replica del sindaco Sala: «Secondo Salvini io non lascerei niente nel cassetto per chi verrà dopo di me. Certo, solo per fare degli esempi, i progetti per la rigenerazione degli ex scali ferroviari, approvati nel mio mandato dopo più di 10 anni di discussioni in Consiglio Comunale. Le Olimpiadi Invernali 2026, l’acquisita reputazione internazionale di Milano non sono niente. La solita tiritera salviniana che ormai non convince nemmeno più i suoi compagni di partito…».

In breve

È tempo di derby d’Italia: chi perde è già fuori dalla lotta scudetto?

Sarà il pubblico, rispetto a una stagione fa, l'aspetto distintivo del derby d'Italia in programma domenica sera alle 20.45...