19.4 C
Milano
26. 09. 2021 08:42

Nonostante il green pass San Siro ospiterà solo il 25% del pubblico. La Russa: “A che serve essere immuni?”

Il senatore non comprende la decisione di limitare la capienza di San Siro

Più letti

L’entrata in vigore del green pass farà cambiare le regole anche negli stadi. Così anche San Siro tornerà ad abbracciare il suo pubblico, ma in versione limitata: la Scala del Calcio accetterà solo il 25% di spettatori. Una decisione che non va proprio giù al tifoso interista e senatore di Fratelli d’Italia, Ignazio La Russa.

San Siro, La Russa: “Dovremmo fare come in Inghilterra”

Il senatore non capisce perché sia ancora necessario limitare l’affluenza. “L’ultima partita dell’Inter che ho visto – ha ricordato La Russa – ero tra i mille invitati e sono entrato esibendo il tampone. A quel punto riempiamo l’impianto, come stanno facendo nel Regno Unito e in altre parti del mondo. Se nessuno è particolarmente a rischio e chi entra, in quel momento, è immune, non si capisce perché limitare l’affluenza”.

Inoltre l’esponente di Fdi sottolinea anche quanto certe preoccupazioni – a suo dire – siano immotivate, anche alla luce degli assembramenti per lo scudetto dell’Inter e per la vittoria degli Europei che non hanno influito sulla curva epidemiologica.”A festeggiare i giocatori nerazzurri eravamo in ventimila e tutti assembrati – ha concluso -. E gli assembramenti si sono ripetuti in tutta Italia con la vittoria all’Europeo. Non si può certo dire che quegli assembramenti abbiano causato un aumento dei contagi. Questo sta avvenendo adesso, ma dopo molto tempo da allora”.

In breve

Giornate Europee del Patrimonio, a Milano al Cenacolo con un solo euro

Oggi e domenica tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata...