14.8 C
Milano
16. 10. 2021 12:56

Anche la Scala chiede il Green Pass. Meyer: «Facciamo come in Austria e Francia»

Il sovrintendente della Scala chiede l'applicazione del green pass per tornare a riempire i teatri

Più letti

In una solo settimana i contagi dovuti alla variante Delta sono pressoché raddoppiati. Il timore è quello di veder andare in fumo quello spicchio di libertà fin qui conquistato. Il sovrintendente della Scala, Dominique Mayer, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere nel quale chiede esplicitamente di riflettere sull’adozione del green pass per accedere ai luoghi pubblici.

Meyer:«I teatri non possono restare mezzi vuoti»

Durante questi mesi di pandemia il sovrintendente della Scala di Milano ha invocato più volte la necessità di vaccinare con priorità i lavoratori dello spettacolo. Ma a che punto siamo? «Vorrei saperlo anch’io! – ha dichiarato Meyer -. Ma la legge sulla privacy non consente di sapere chi è vaccinato e chi no. Così a una prova generale, quando si canta senza mascherina, basta che uno abbia il virus e il contagio dilaga, si ferma tutto».

Sul tanto dibattuto Green Pass invece il sovrintendente non ha alcun dubbio. «Un modello assolutamente da adottare – ha aggiunto -. I teatri non possono continuare a andare avanti mezzi vuoti. Rispetto all’anno scorso ora ci sono gli strumenti: green pass e mascherina garantiscono la sicurezza di tutti e la vita stessa dei teatri. In Francia e in Austria è già così, mi auguro che accada presto anche da noi».

In breve

«Destinazione Milano», arriva in città la prima selfie room d’Italia

Sono in molti ad aspettare le tanto attese vacanze anche per riempire la propria bacheca Instagram con immagini per...