15.8 C
Milano
10. 05. 2021 07:15

Scuola, è protesta ad oltranza contro la Dad: «Ancora nulla di ufficiale. Non ci fidiamo delle promesse»

Nuove manifestazioni contro la Dad in piazza Archinto e davanti il Piccolo Teatro di MIlano

Più letti

Priorità alla Scuola torna in piazza per ribadire come ormai consueto il proprio “No” alla Dad. Lo ha fatto con due manifestazioni diverse: una quindicina di bambini della scuola primaria Confalonieri del quartiere Isola, a Milano, si è ritrovata questa mattina in piazza Archinto, con pc e plaid colorati, per seguire la Dad, e altrettanto hanno fatto i ragazzi di Usd, che hanno scelto il Piccolo teatro occupato per fare lezione da remoto.

Protesta ad oltranza. «La scuola riprende ma solo per i piccoli e poi – spiega Chiara Ponzini di Pas – non è ancora uscito nulla di ufficiale. Draghi ha detto che i bambini fino alla prima media potranno andare a scuola anche in zona rossa, ma gli altri? Evidentemente il Governo ritiene che la scuola sia un parcheggio per liberare gli adulti dall’accudimento dei figli e poterli mandare al lavoro. E’ per questo che i ragazzi continuano a fare Dad all’aperto, perché i ragazzi delle superiori sono stati dimenticati, le medie perse, e poi fino a 16 banni c’è la scuola dell’obbligo e non viene rispettato nemmeno questo, che il Governo dica che tu, scolaro della scuola dell’obbligo, puoi stare a casa è oltre ogni immaginazione».

L’evento di piazza Archinto fa parte della staffetta dei quartieri lanciata sempre dal comitato per rendere partecipi alla protesta anche le scuole dei più piccoli. L’iniziative coinvolge più di 60 scuole del milanese, apponendo disegni e fiocchi colorati sulle cancellate, lasciando zaini vuoti all’ingresso e facendo la Dad davanti agli istituti, come accadrà anche domani alle primarie Rinnovata Pizzigoni e Dante e alla secondaria Puecher.

In breve

Festa Inter, tifoso perde il treno e va a prostitute: accoltellato

Ieri è andato in scena una nuova festa per l'Inter scudettato. Tra i tifosi in festa a Milano anche...