21.4 C
Milano
03. 08. 2021 00:36

I sindaci lombardi al confine con l’Emilia: «Riapriamo i confini»

I sindaci dei comuni al confine con l'Emilia chiedono alla Regione la possibilità di spostarsi nei comuni limitrofi al di fuori della Lombardia

Più letti

Gli spostamenti interregionali non sono ancora possibili, ma c’è chi vorrebbe almeno una parziale riapertura: i sindaci lombardi al confine chiedono al presidente Fontana che i propri concittadini possano attraversare il Po per recarsi nei comuni limitrofi dell’Emilia.

Bonaccini docet. Tutto ha inizio dall’ordinanza emanata dal presidente dell’Emilia-Romagna Bonaccini, il quale accordandosi con Veneto e Toscana ha permesso ai frontalieri di spostarsi tra regioni, ma solo se il comune d’origine confina con il comune extra-regionale. La medesima proposta è stata recapitata alla Lombardia, la quale però ha preferito non esporsi sull’argomento.

confine lombardia emilia

Oggi a Milano si terrà un consiglio regionale, dove fuori dall’ordine del giorno, i consiglieri Matteo Piloni e Andrea Fiasconaro (provenienti da Mantova e Cremona, città confinanti con l’Emilia) proveranno a convincere l’assessore ai Trasporti Claudia Maria Terzi ad allentare la presa. Nel frattempo Regione Lombardia non si smuove dalle sue posizioni: qui il coronavirus ha colpito più forte rispetto il resto del paese e non si ha alcuna intenzione di rischiare.

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...