6.6 C
Milano
01. 12. 2020 02:52

Il sindaco di Monza contro Fontana ed i sindaci ribelli: «Sbagliato chiedere sconti»

Il sindaco di Monza va controcorrente: le dichiarazioni contro i suoi colleghi "ribelli"

Più letti

Bollettino regionale, oltre 200 decessi nelle ultime 24 ore: Milano, +345 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.929, di cui 268 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (16.987...

Milano, maglia nera nella prevenzione all’Hiv: «Sala si deve dare da fare»

Domani, 1 dicembre, sarà la giornata internazionale contro la lotta all'Aids. Nonostante Milano sia sempre in prima fila tra...

La sottosegretaria Zampa ed il ministro Boccia criticano i milanesi per le vie dello shopping

Nella giornata di ieri è ufficialmente la corsa allo shopping e le strade di Milano sono tornate a popolarsi....

Dopo la “bagarre” sulla questione allentamento delle restrizioni nelle province lombarde meno colpite, sostenuta anche dal governatore Fontana, il sindaco di Monza Dario Allievi interviene per chiedere a tutti un’unità di intenti e smettere di chiedere sconti.

Le dichiarazioni. Durante un’intervista al Corriere, il primo cittadino di Monza esprime tutto il suo disaccordo per l’iniziativa portata avanti dai propri colleghi lombardi e sostenuta anche dal presidente di Regione.

«Non sono assolutamente d’accordo -ha dichiarato -, così non ne usciamo più. Quando nella prima ondata eravamo noi il territorio meno colpito non abbiamo mai pensato di chiedere sconti. Uno dei motivi per cui il sistema sanitario ha retto è che abbiamo sempre ragionato in termini di regione Lombardia, senza particolarismi; ora chiediamo la stessa compattezza. Una Lombardia a macchia di leopardo, rossa e arancione, è ingestibile e si rischia di prolungare le restrizioni»

dario allevi sindaco monza

Il sindaco di Monza sottolinea anche la mancanza di solidarietà da parte delle altre province in questo delicato momento. «A marzo il nostro ospedale San Gerardo – ha aggiunto Allievi – si è totalmente riconvertito a ospedale Covid ricoverando 600 malati, il 75% provenienti proprio da Bergamo, Brescia e Cremona. Adesso mi risulta che l’ospedale di Bergamo non sia in emergenza come il nostro che invece ha le ore contate».

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Nuova disavventura per Vittorio Brumotti al Parco delle Groane

Una nuova disavventura per Vittorio Brumotti nel milanese. Questa volta il teatro della vicenda è stato il Parco delle...

Milano, maglia nera nella prevenzione all’Hiv: «Sala si deve dare da fare»

Domani, 1 dicembre, sarà la giornata internazionale contro la lotta all'Aids. Nonostante Milano sia sempre in prima fila tra le città promotrici di istanze...

La sottosegretaria Zampa ed il ministro Boccia criticano i milanesi per le vie dello shopping

Nella giornata di ieri è ufficialmente la corsa allo shopping e le strade di Milano sono tornate a popolarsi. Le immagini della giornata non...

Milano, il Duomo e la Galleria salutano i nuovi alberi di Natale

Il Natale si avvicina e da domani a Milano si accenderanno le luminarie nei vari quartieri della città. Proseguono anche i preparativi per installare...

Milano, gli studenti sono stanchi della Dad: una nuova manifestazione in piazza

Oggi sono tornati sui banchi gli studenti delle seconde  e terze medie. Gli studenti del liceo invece sono ancora "rimandati" a data da destinarsi....

Potrebbe interessarti