30 C
Milano
23. 07. 2021 21:00

L’Amministrazione comunale ha richiesto oltre 2.300 test sierologici: positivo solo il 3%

I test di positività al SARS-CoV-2 sono stati effettuati su dipendenti comunali, lavoratori e utenti dei Centri diurni disabili e Polizia locale

Più letti

Il risultato dell’indagine svolta d’Amministrazione comunale è pari a poco più del 3%. In particolare, sono stati condotti test sierologici su 1.158 dipendenti, per la maggior parte educatori di nidi e scuole dell’infanzia, di cui solo 32 positivi. A questo risultato di uniscono 97 tamponi che hanno dato un solo caso positivo. Altri 217 test sierologici di cui 22 positivi e altri 22 tamponi tutti ad esito negativo sono stati effettuati sui lavoratori dei Centri diurni disabili. Gli stessi test sono stati effettuati sugli utenti dei centri: 142 esami, tutti negativi. Nel corpo di Polizia Locale sono stati effettuati 854 test sierologici, di cui 26 positivi, e 26 tamponi orofaringei con un solo caso positivo.

I test sono stati svolti grazie alle convenzioni tra ATS, ASST Fatebenefratelli Sacco e Direzione Politiche sociali del Comune di Milano e tra ATS, Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e Direzione Sicurezza urbana.
«Prevenzione e sicurezza anti-Covid tempestive – commenta l’assessora alle Risorse umane Tajani – hanno permesso all’Amministrazione di tutelare la salute del personale di front office e quindi dei cittadini».

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...