15.4 C
Milano
28. 09. 2021 08:29

L’ad di Trenord: «Per prendere il treno in fila come al supermarket»

L'ad di Trenord ha spiegato in una recente intervista come cambierà il servizio ferroviario con la riapertura

Più letti

Se il 4 maggio scatterà effettivamente la fase 2, tutta la città dovrà farsi trovare preparata, anche Trenord. L’amministratore delegato della società, Marco Piuri, ha spiegato in un’intervista come cambierà il servizio ferroviario in Lombardia.

Le nuove misure. Per assicurare il distanziamento previsto dalle prescrizioni anti-Covid non si potrà prescindere da una riduzione del traffico ferroviario. «Non potremo trasportare più del 30, 40% dei passeggeri che trasportavamo prima dell’emergenza – ha dichiarato l’ad di Trenord -. L’utenza sarà spalmata nell’arco della giornata».

Prima del lockdown sui treni regionali viaggiavano quotidianamente circa 820 mila pendolari, ma 350 mila di questi, ovvero oltre il 40% del totale, si concentravo nelle fasce orarie comprese tra le 6 e le 8 e tra le 17 e le 19.

rete Trenord
rete Trenord

Cambio modalità. I pendolari si dovranno dimenticare le corse per prendere il treno al volo. «Deve essere chiaro fin da ora che per alcuni mesi non sarà più possibile arrivare in stazione all’ultimo minuto – ha aggiunto Piuri -. Occorrerà imparare a mettersi in fila come al supermercato».

Al momento Trenord sta cercando di lavorare sui sistemi di prelazione, dato che sui regionali i posti non sono numerati. Sull’app verrà molto probabilmente aggiunta una funzione che avviserà sullo stato dei riempimenti dei treni consigliando se salire oppure no.

In breve

Si torna a San Siro: il Milan si prepara ad ospitare l’Atletico Madrid

Dopo quella di due settimane fa ad Anfield contro il Liverpool, un’altra magica notte di Champions League attende il...