23.9 C
Milano
07. 05. 2021 17:54

Il turismo dei vaccini: tutte le mete accessibili ai milanesi

Più letti

Si moltiplicano ormai le mete che stanno sfruttando la combinata vaccino-vacanza per attrarre turisti: dalla “vicina” Serbia ai Caraibi, dalla Russia alle Mauritius, ecco quali sono le principali opportunità per unire una necessità di salute allo svago e al relax.

Russia. I costi per un vaccino a Mosca sono tra i più “accessibili”. Un’opzione, a partire da 1.199 euro, include due viaggi rapidi nell’arco di un mese per ottenere entrambe le dosi di Sputnik V. Un secondo pacchetto, a partire da 2.999 euro, prevede un soggiorno di 22 giorni in una località di cura, con la somministrazione di una dose all’inizio e una alla fine del viaggio. C’è anche l’offerta con soggiorno in un hotel termale in Turchia, con scalo in un aeroporto russo con vaccinazione nel terminal.

Belgrado. La Serbia è stato il Paese più vicino all’Italia ad aprire alla vaccinazione per gli stranieri, residenti e non. Sembra, però, che ora il Governo voglia dare priorità ai propri cittadini. La procedura per italiani ed europei a Belgrado era semplice con una semplice richiesta online (in serbo e in cirillico) e la scelta del vaccino “preferito”. «Quando avremo vaccinato i serbi – hanno precisato le autorità – allora sarà il turno dei cittadini stranieri».

Mauritius. La vaccinazione alle Isole Mauritius è gratuita e per essere vaccinati basta ottenere il visto «premium», quello che permette ai turisti internazionali di trascorrere fino a 12 mesi nel Paese. Il documento viene concesso a chi ha programmato di trascorrere almeno 180 giorni sulle isole Mauritius, ha già prenotato l’alloggio e dimostra di avere un reddito in un altro Paese. Serve anche un’assicurazione di viaggio e sanitaria. Una volta arrivati si viene contattati dalle autorità per ricevere il vaccino AstraZeneca prodotto in India.

Maldive. Gli atolli dell’Oceano Indiano offriranno la possibilità a tutti i viaggiatori di vaccinarsi all’arrivo. Il ministro del turismo Abdulla Mausoom ha spiegato che la spinta è indispensabile per raggiungere 1,5 milioni di arrivi turistici.

Dubai. Per quanto riguarda gli Emirati Arabi l’agenzia Knightsbridge Circle, con sede a Londra, ha deciso di organizzare delle vacanze con vaccino per ultra 65enni a Dubai. Unico problema: il costo alle stelle. Il viaggio con volo Emirates di prima classe e soggiorno all’hotel Jumeirah Beach, costa 40.000 sterline (46.000 euro circa), mentre il costo del vaccino è incluso nella quota di iscrizione al club. Il club ha deciso di creare un pacchetto più “accessibile” che con 10.000 sterline (11.200 euro).

Caraibi. Il governo delle Barbados ha annunciato che intende offrire le vaccinazioni contro il Covid-19 ai visitatori a partire da maggio. Non si sa ancora se questa misura varrà solo per i soggiornanti di lungo periodo o anche per gli altri.

Stati Uniti. Non è semplice per un turista trovare la possibilità di vaccinarsi negli States. La Florida ad esempio, dopo essere stata letteralmente presa d’assalto da viaggiatori americani provenienti dagli altri Stati, ha dovuto specificare che vaccinerà solo residenti e residenti stagionali.

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...