12.5 C
Milano
17. 05. 2021 06:16

Vaccini in azienda, Moratti: «Diritto al lavoro importante quanto quello allo studio e alla salute»

L'assessore al Welfare spiega il nuovo protocollo che permetterà ai dipendenti di vaccinarsi direttamente in azienda

Più letti

L’assessore al Welfare, Letizia Moratti, racconta durante un’intervista a Rtl 102.5, il protocolla appena siglato che permetterà di eseguire i vaccini anti-Covid direttamente in azienda.

L’intervista. «Il protocollo sarà utile per fornire a tutti una protezione – spiega Moratti -. Il diritto alla salute è importante, come il diritto alla studio, ma per la nostra regione è altrettanto importante il diritto al lavoro».  

L’obiettivo del nuovo accordo siglato dalla Regione con la Confindustria lombarda è anche quello di alleggerire la pressione sugli ospedali. «Questo protocollo è un canale parallelo e si aggiunge al canale dei medici, degli ospedali pubblici e privati e ai centri massicci che stiamo organizzando per vaccinare i cittadini lombardi il prima possibile – aggiunge l’assessore al Welfare -. Il protocollo ha diversi obiettivi: primo allargare la possibilità di vaccinare il prima possibile i nostri concittadini. Il secondo è alleggerire il sistema sanitario nazionale e crea meno pressioni sugli ospedali e il terzo obiettivo è la sicurezza dei lavoratori in azienda che non costa alla regione e alleggerisce quindi i costi per i nostri cittadini».

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...