20 C
Milano
04. 08. 2021 18:22

Viminale, cambia ancora il modulo di autocertificazione

Più letti

Cambia ancora il modulo di autocertificazione per spostarsi in caso di indifferibili necessità. Il Ministero dell’Interno ha scelto di ampliare la dichiarazione con l’obiettivo di evitare che le persone fermate possano dire di non essere informate dei divieti. Per questo motivo al primo punto del nuovo modulo la persona deve autocertificare «di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio». Dopo il decreto che vieta gli spostamenti se non sono «per comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza e situazioni di necessità» ora si deve inserire anche l’indirizzo di partenza e quello di destinazione. «Rientra negli spostamenti per comprovate esigenze lavorative il tragitto anche pendolare effettuato dal lavoratore dal proprio luogo di residenza, dimora e abitazione al luogo di lavoro – ha spiegato il Viminale -. Rientrano nelle esigenze di assoluta urgenza i casi in cui l’interessato si rechi presso aeroporto, porti e stazioni per trasferire i propri congiunti alla propria abitazione».

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...