20 C
Milano
22. 09. 2021 14:16

Zangrillo risponde al Cts: «Sono più scienziato io di tanti nel Cts»

Il professor Zangrillo risponde alle critiche del Cts e non fa alcun dietrofront in merito alle proprie dichiarazioni

Più letti

Non finisce il botta e risposta tra il Comitato Scientifico e il dottor Zangrillo. Il direttore del reparto di Terapia Intensiva del San Raffaele non torna sui suoi passi e continua a ribadire che «il virus è clinicamente scomparso».

Le dichiarazioni. Sembra che la diatriba ruoti tutta intorno alla semantica delle parole. «Io ho detto testualmente che “il virus è clinicamente inesistente, scomparso” – ha dichiarato Zangrillo ai microfoni di Radio 24 – . Se uno omette il clinicamente per farmi del male, fa del male a sé stesso».

Non sono mancate anche le critiche rivolte al Cts. «Una cosa che trovo fastidiosa di questo Paese è che i clinici siano da una parte e gli scienziati dall’altra. -ha aggiunto visibilmente irritato il professore del San Raffaele – .  Noi dobbiamo intenderci sulla qualifica di scienziato perché se andiamo a vedere i parametri io sono molto più scienziato di tanti autoproclamatosi scienziati, anche facenti parte del Cts. Perché in Italia e nel mondo per esser scienziati bisogna produrre scientificamente e la produzione scientifica ha dei parametri molto precisi: basta andare nei motori di ricerca e nelle librerie internazionali e vedere quello che ha prodotto scientificamente Zangrillo. E alla fine se vogliamo facciamo la classifica».

In breve

Comunali, anche l’Anpi contro Bernardo: «Non date il voto ai fascisti»

Le critiche al candidato del centrodestra per Milano, Luca Bernardo, si sono ormai trasformate in una pioggia torrenziale. Nelle...