22.5 C
Milano
21. 06. 2024 12:02

Biblioteca degli Alberi presenta un 2023 ricchissimo: 264 eventi tra natura e cultura

Il primo appuntamento sarà 'Arriva la primavera', in programma domenica 19 marzo

Più letti

Fondazione Riccardo Catella inaugura il quinto anno del progetto Bam – Biblioteca degli Alberi Milano con l’apertura di una nuova stagione culturale con una programmazione, ideata dal direttore generale culturale Bam Francesca Colombo, che nel 2023 prevede 264 eventi ispirati al binomio natura/cultura con una cadenza quasi quotidiana che animerà il parco di Porta Nuova. A dare il via alla stagione degli eventi, gratuiti e aperti a tutti, sarà come da tradizione il primo dei Bam season day, le giornate dedicate alla celebrazione dell’alternanza delle stagioni.

Biblioteca degli Alberi, il primo evento

Il primo appuntamento sarà ‘Arriva la primavera’, domenica 19 marzo. Confermata anche la terza edizione del ciclo ‘Dialoghi per l’ambiente’ – progetto nato per focalizzare l’attenzione su temi relativi al cambiamento climatico – che quest’anno si concentra sul tema ‘Pianeta Cibo. Nutrite l’umanità, rispettare il mondo’. Un’iniziativa che prevede cinque incontri ideati da Bam con Fondazione Corriere della Sera.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Torna il Festival delle Meraviglie alla Biblioteca degli Alberi

Attesa anche per la seconda edizione di Bam Circus – il Festival delle Meraviglie al Parco, in programma da venerdì 26 a domenica 28 maggio, che vede protagonista il teatro di strada e il circo contemporaneo e si sviluppa attorno al concetto di ‘Meraviglia’. L’edizione di quest’anno si aprirà con la spettacolare camminata funambolica dal Bosco Verticale all’Unicredit Tower di Andrea Loreni.

Giovanni Sollima alla Biblioteca degli Alberi

Dopo che nel 2022 è stato inaugurato il vivaio di Bam, nel 2023 entra in gioco anche la microfauna con il concorso per la progettazione di due Bugs Hotel con il duplice obiettivo di favorire il ciclo vitale degli insetti impollinatori ed educare alla salvaguardia dell’ecosistema. In calendario anche l’evento ‘Back to the city concert – la grande musica classica nel parco’, con Bam che per domenica 17 settembre ha invitato il compositore Giovanni Sollima a dirigere l’orchestra giovanile Luigi Cherubini fondata da Riccardo Muti.

Scavuzzo: «Biblioteca degli Alberi è una tradizione che continua»

«C’è una tradizione che continua, un appuntamento consolidato» capace anche «di inserirsi in quello che è il dibattito della città», ha commentato la vicesindaca del Comune di Milano Anna Scavuzzo a margine della conferenza stampa di presentazione del programma 2023 di Bam. «Certamente i temi della sostenibilità, del rapporto tra cibo e salute, la capacità di creare anche interesse riguardo a queste tematiche – ha aggiunto – sono un po’ la cifra di quest’anno».

Caruso: «Programma ricco di eventi meravigliosi»

«La capacità di Bam di attrarre mondi del sociale, associazioni e imprese e creare un progetto culturale tutto incentrato sul verde e sull’ambiente è straordinaria», ha proseguito Elena Grandi, assessora milanese all’Ambiente. Alla conferenza stampa c’era anche il nuovo assessore alla Cultura della Regione Lombardia Francesca Caruso: «Io dico sempre che la cultura che vorrei è accessibile a tuti – ha affermato – questo è un programma ricco di eventi meravigliosi. Regione è stata al vostro fianco e sarà al vostro fianco anche quest’anno».

Kelly Catella: «Biblioteca degli Alberi progetto sempre ambizioso»

«Condivisione, responsabilità e partecipazione sono i principi che guidano la visione strategica e la missione di Fondazione Riccardo Catella – ha spiegato Kelly Russell Catella, direttore generale Fondazione Riccardo Catella – con questo stesso approccio affrontiamo ogni giorno l’ambiziosa sfida del progetto Bam – Biblioteca degli Alberi Milano». «Apriamo questo quinto anno con emozione e consapevolezza – ha concluso Francesca Colombo – Bam è stato capace di trasformarsi da scommessa a punto di riferimento sullo sviluppo sociale del territorio grazie al potere di impatto penetrante della cultura».

In breve

FantaMunicipio #35: con il Comune storia di gerarchie e di ascolti a metà

Piscina Scarioni e Chiaravalle: due ambiti per cui è interessare esaminare le mosse del Comune e il ruolo del...