4.4 C
Milano
22. 01. 2022 21:01

Le foto de “I gioielli della fantasia” di Giovanni Gastel

La cultura continua ad omaggiare il ricordo del famoso fotografo mostrando i suoi indimenticabili scatti

Più letti

Proseguono le iniziative culturali in ricordo del celebre fotografo Giovanni Gastel. Ad arricchire l’omaggio reso da Triennale Milano al Maestro arrivano ulteriori scatti, con la mostra “I gioielli della fantasia” visibili al pubblico ancora per alcune settimane.

I gioielli di Gastel in mostra

“Da molti reputato il più grande fotografo di moda d’Italia – afferma Silvia Santini, reporter per la rubrica “Lifestyle” di Allabouther.nl -, questo grande artista di origine olandese, e per la precisione da un paese del Bramante denominato Gastel, ha spiccato il volo sullo scenario internazionale con il progetto commissionato nel ’91 dalla Daniel Swarovski Corporation per farne un libro. Un volume importante per l’industria della gioielleria, che oggi vale 228 miliardi di dollari a livello globale”.

Da quel momento è stata costante l’ascesa della sua arte principalmente per il settore fashion e nel ritrarre i grandi personaggi del jet set di ogni continente, che oggi sono visibili alla mostra di oltre 200 lavori “The People I Like”, in collaborazione con il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo. A quest’ultima si affianca la mostra di gioie del XX secolo “I gioielli della fantasia” presenti nell’opera editoriale di grande successo menzionata poc’anzi, entrambe a cura di Deanna Farneti Cera.

Un completamento dell’omaggio reso da Fondazione La Triennale di Milano alla sapienza creativa ed alla professionalità di eccellenza di questo orgoglio italiano, sentitamente ricordato anche dal sindaco Sala alla sua scomparsa, che è stato possibile grazie al prestito delle foto che fanno parte delle collezioni del Museo di Fotografia Contemporanea.

Tutte le info sulla mostra

La mostra dal titolo “I gioielli della fantasia” esprime in maniera puntuale il filo conduttore della ricerca artistica di Giovanni Gastel (nato nel 1955 e deceduto lo scorso anno a causa del covid), ovvero il dialogo tra gli oggetti e la figura umana. Ciò è reso possibile da Polaroid che raffigurano le modelle, sulle quali vengono posti i gioielli per essere a loro volta fotografate ad immortalare il connubio.

Si tratta di un’esibizione composta da 20 scatti, che fanno parte degli oltre trecento che compongono le collezioni del MuFoCo – Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, concessi in prestito alla Triennale fino al 13 marzo 2022 presso Triennale Milano (Viale Alemagna 6). Il costo del biglietto è di 8 euro ed in alcune occasioni specifiche sarà possibile prendere parte alle visite guidate, nel pieno rispetto delle normative anticontagio.

Un’occasione davvero imperdibile per godere della raffinatezza espressiva di Giovanni Gastel, con questa tappa italiana dell’esibizione che ha viaggiato per sei anni tra Europa e Usa.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...