28.3 C
Milano
22. 05. 2022 19:00

Gl’Innamorati al Leonardo: «Vogliamo sentir cantare il pubblico in teatro»

Torna in scena lo spettacolo di Pietro De Pascalis:: «I più giovani possono sentirsi attratti dal divertimento. La musica accompagna tutti noi»

Più letti

Lasciare fuori dalla sala ogni timore reverenziale nei confronti della solennità del teatro e sentirsi liberi di cantare i grandi classici della musica italiana degli anni ‘60 e ‘70. Questo è ciò che chiede al pubblico il regista Pietro De Pascalis che porta al Teatro Leonardo lo spettacolo Gl’innamorati – Il musicarello. Un ritorno in scena dopo il grande successo ottenuto lo scorso dicembre. «Aspettiamo il pubblico dal 5 al 10 aprile e speriamo, anche in questo momento di fatica e di difficoltà, di offrire alle persone un posto per rigenerare gli animi» racconta il regista Pietro De Pascalis.

Gl’Innamorati di Pietro De Pascalis torna al Leonardo

Il musicarello come si inserisce nella trama di Goldoni?

«La trama è semplice e molto divertente come tutte quelle di Goldoni. Una storia d’amore litigarello con due giovani che fanno fatica ad amarsi con semplicità. Noi raccontiamo la storia di una compagnia teatrale che sta mettendo in scena l’opera di Goldoni e nei momenti topici interviene la musica con canzoni di autori come Pappalardo, Morandi, Ricchi e Poveri e Battisti. Vogliamo provare a raccontare una storia universale come quella de Gl’innamorati utilizzando un mezzo che è stato a suo tempo universale, cioè il musicarello».

gl'innamoratiMusica degli anni ‘60 che può coinvolgere anche i più giovani?

«Sono canzoni molto popolari e conosciute, trasversali alle generazioni. I più giovani possono sentirsi attratti dal divertimento e dal fatto che la musica è una componente che accompagna gli stati d’animo di ognuno di noi».

Il pubblico si lascia trascinare dal ritmo?

«Le serate più belle sono proprio quelle che vedono il pubblico coinvolto e voglioso di cantare con noi. Dopo tutto quello che è successo è quasi commovente questo desiderio di stare insieme. È un modo per avvicinare il pubblico al palcoscenico».

Quali sono i progetti per la prossima stagione?

«Come lavoro finale del quarto anno della scuola Grock partiremo dal testo teatrale de Il crogiuolo di Miller per parlare dl periodo che abbiamo vissuto e raccontare cosa significa essere considerati pericolosi».

Gl’Innamorati, la promo per i lettori di Mi-Tomorrow

Dal 5 al 10 aprile
I lettori di Mi-Tomorrow potranno assistere allo spettacolo al prezzo speciale di 5 euro fino ad esaurimento posti. I biglietti sono acquistabili chiamando il numero 02.86.45.45.45

Fino a sabato alle 20.30

Domenica alle 16.30

Teatro Leonardo
Via Ampère 1, Milano

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...