3 C
Milano
01. 12. 2021 09:55

Nuovo EP per il rapper meneghino Peligro: «Respiro aria nuova»

La città dove è nato il rap italiano: «Milano, per osmosi, spinge a migliorarsi»

Più letti

Con un nuovo EP di inediti dal titolo Respiro torna a farsi sentire Peligro – all’anagrafe Andrea Mietta – con inedite sonorità per il suo repertorio, dal pop alla dance, in grado di «esplorare nuovi mondi musicali e di uscire dalla comfort zone, per segnare un cambiamento quanto mai necessario come oggi».

 

Nuovo EP per il rapper meneghino Peligro: «Respiro aria nuova»

Ti definiscono “il rapper dei buoni sentimenti”. Sei d’accordo?
«Abbastanza. Mi distinguo dai miei colleghi perché tratto argomenti diversi, ma non mi definisco un moralista. La musica non dovrebbe essere mai strumentalizzata, ma focalizzarsi solo sul proprio vissuto».

Con Respiro hai trovato la tua nuova libertà di espressione?
«Dopo un periodo così complicato, bisogna prendere una boccata d’aria da se stessi ed io l’ho fatto con questo nuovo lavoro. Oggi è importante non fermarsi».

Oggi il rap italiano vive di nuove contaminazioni. Cosa ne pensi?
«Il rap solitamente non le accetta, ma è solo grazie a loro che ci si può permettere di creare oggi. La sfida parte dalla curiosità e noi abbiamo il dovere di scoprire cose nuove per il pubblico. Poi si può piacere o meno».

Sullo sfondo, Milano.
«Sono molto affezionato a Milano, la città che mi ha cresciuto. Il suo avanzare a marce alte mi ha sempre stimolato ad andare oltre nel mio lavoro: il suo migliorarsi costantemente, per osmosi, spinge a farlo anche chi ci abita ed è bellissimo se ci pensi. Poi qui è nato il rap italiano».

In breve

Sciopero Atm di 4 ore: lavoratori contro il Green Pass, chiedono tamponi gratis

Possibile sciopero Atm per venerdì 3 dicembre a Milano. Le organizzazioni sindacali Ugl Autoferro e Ugl Ferrovieri hanno proclamato...