Passenger solitario all’Alcatraz

Con il volto di una delle realtà d’oltremanica più promettenti degli ultimi anni, Passenger continua la sua scalata solitaria verso il successo, approdando in Italia per l’unica data italiana della sua ultima tournée mondiale.

MULTIPLATINO • Il giovane cantautore (all’anagrafe Micheal David Rosenberg), formatosi artisticamente nelle periferie di Brighton, raggiunge l’apice del successo mondiale nel novembre del 2012 con il pluripremiato singolo Let her go, accanto ai Passenger, gruppo del quale conserva il nome d’arte anche dopo lo scioglimento. Dopo ben sette milioni di copie vendute in tutto il mondo grazie a quel brano – candidato ai Brit Awards come singolo dell’anno – Passenger torna protagonista nel 2016 con Young as the morning, Old as the sea, l’album da solista ai vertici delle classifiche di vendita in Inghilterra, Svizzera ed Australia.

CAMBIO DI ROTTA • Il nuovo singolo Hell or high water non solo anticipa l’uscita dell’album di inediti Runway, il decimo sigillo in carriera, ma rappresenta anche un segno di svolta della matrice musicale dell’artista, proiettato verso sonorità e testi riconducibili maggiormente verso il pop-folk americano. Il video del brano, realizzato insieme al regista Jarrad Seng, infatti si ispira fortemente verso le tipiche atmosfere naturali dell’America del Nord, fonte di ispirazione per il tema del viaggio non solo del corpo, ma anche dell’anima.

Domani alle 21.00

Alcatraz

Via Valtellina 25, Milano

Biglietti: 28,75 euro su ticketone.it