1.5 C
Milano
01. 12. 2022 08:14

Quartiere Stadera: arriva il murale mangia-smog 

Ecco dove si trova e come è stato realizzato

Più letti

Nel quartiere Stadera arriva il primo murale mangia-smog. Milano, ancora una volta, in prima linea: chi passa in Via Savoia forse lo ha già notato, per chi se lo fosse perso, ecco le foto dell’intervento di arte urbana denominato Deacura e realizzato nello storico quartiere popolare.

Quartiere Stadera, ecco il murale mangia-smog 

Attori in campo Fantastudio Milano e WorldRise onlus che, supportati da Woolrich Foundation, hanno unito le forze per la realizzazione di un progetto sociale a tutela dell’ambiente e dei mari. Lo scopo è quello di responsabilizzare e coinvolgere gli abitanti del quartiere in pratiche virtuose e comportamenti quotidiani. Sensibilizzare al valore di ogni piccolo gesto che ha un impatto nel quartiere fino ad arrivare agli oceani, i polmoni del pianeta.

Quartiere Stadera, murale anti-smog
Quartiere Stadera, murale anti-smog

Dove si trova il murale 

Il murale, che si estende per oltre 100 metri quadrati, nella parete cieca del palazzo popolare di Via G. Savoia, 2, è stato realizzato dal collettivo di artiste a m’l rum da me, collettivo artistico nato nel 2017 a Carrara e composto da Carlotta Moretti, Martina Ceccarelli e Carolina Barbieri. L’opera è realizzata tramite una pittura naturale fotocatalitica assorbi-smog: Airlite.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MM Spa (@mmspa_milano)

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...