11.1 C
Milano
23. 10. 2021 04:38

Quattro domande a Claudio Capeo: «Grazie alla Nannini ora sogno Sanremo»

Il cantautore si racconta sognando l'Italia

Più letti

Il cantautore italo-francese Claudio Capèo si esibito per la prima volta in Italia sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma, al fianco di Gianna Nannini.

Com’è andata?
«Sono felice. È stata un’emozione forte. Abbiamo lavorato tanto per poter offrire al pubblico italiano il miglior spettacolo possibile e per fare conoscere il mio universo musicale. Spero che il messaggio sia passato».

Come mai hai pensato di duettare proprio con Gianna Nannini?
«Avevo il desiderio di un featuring nel mio album in cui omaggio l’Italia. Gianna Nannini è un mito e in Francia è nota grazie al successo de I Maschi».

Qual è la differenza tra musica italiana e francese?
«È più una questione di sonorità, di arrangiamenti. Ci sono stili, però, in cui la Francia e l’Italia hanno punti in comune».

Se dovessi scegliere, parteciperesti a Sanremo o all’Eurovision Song Contest?
«Sicuramente sceglierei il Festival di Sanremo. Da piccolo lo guardavo con i miei genitori ed è sempre stato uno di quegli appuntamenti da non perdere. Chissà…».

In breve

Alla Triennale c’è “Refocus”, la pandemia raccontata da 40 giovani fotografi

La pandemia raccontata dagli scatti fotografici di 40 giovani fotografi: fino al 21 novembre negli spazi della Triennale di...