16.3 C
Milano
19. 10. 2020 17:25

«Basta compromessi, ora c’è un nuovo Raige». Cartagine è il nuovo singolo

«Il nuovo singolo non è nato dal lockdown, non cavalco l’onda come gli altri»

Più letti

Alitalia, prolungati i voli Covid-Tested da Linate

Alitalia ha annunciato che i voli Covid-Tested operativi sulla tratta Linate-Roma e Roma-Linate verranno estesi fino al 7 novembre. I...

Pregliasco: «Prendere in considerazione il coprifuoco a Milano»

Il virologo e componente del Cts Lombardo Fabrizio Pregliasco ha fatto il punto sull'attuale situazione epidemiologica in Lombardia ed...

Milano, il “Curvo” di City Life accoglie i primi dipendenti

Il "Curvo" di City Life, ovvero l'ultimo grattacielo firmato Daniel Libeskind, apre le sue porte ai primi dipendenti che...

Torna nelle radio Raige con il singolo Cartagine, un brano intenso che segna una nuova pagina per la carriera del cantautore torinese, già segnata dai successi firmati per interpreti come Tiziano Ferro, Nek, Elodie e tanti altri.

«Basta compromessi, ora c’è un nuovo Raige». Cartagine è il nuovo singolo

«Cartagine è figlio di un’urgenza artistica nata da un rapporto in cui lei era il mare ed io non ero il sale – svela a Mi-Tomorrow – ho finito per essere Cartagine nella speranza di non diventare una rovina».

Il verso “Ritorneremo a guardare le stelle” a chi è dedicato?
«Questa frase non ha nulla a che vedere con il lockdown. Personalmente ritengo le canzoni non debbano nascere dalla solitudine, ma crescere come conseguenza di una condivisione di un momento di vita. Molti dei miei colleghi hanno cavalcato un’onda ben precisa, ma io non sono così».

Cioè?
«Chi dice di aver trovato nuova ispirazione da questo lockdown o non sa scrivere o sta fingendo, perché in quel periodo è normale proiettarsi verso un pubblico più ricettivo del normale».

Autore oltre che cantautore. Questo sarà il tuo “Mestiere della vita”?
«È un grande privilegio esserlo. Il fatto che chi ha segnato la mia adolescenza abbia scelto un mio brano scatena un “fattore ego” che chiude un cerchio, è impagabile veder nascere le proprie canzoni una seconda volta».

Ti senti di aver sprecato un’occasione a Sanremo nel 2017?
«Ci sono andato nel momento migliore per la mia carriera, tour e album erano andati bene, ma ho sbagliato brano, perché non mi rappresentava ed arrivare a quella vetrina così importante senza potersi raccontare è già perdere in partenza. Oggi mi sento libero da tutti quei compromessi».

Raige - Cartagine
Raige – Cartagine

Da torinese quali affinità hai con Milano?
«Torino è a misura d’uomo, c’è un clima da paese e questo mi aiuta a sentirmi più coccolato e viziato, ma a Milano vivo il mio lavoro e mi sono sempre trovato bene, c’è il quartiere dove abita mio fratello (Ensi ndr), Nolo, che mi ha colpito per il suo picco multietnico. Me la vivo tra studio e ristorante, meglio se brasiliano».

In breve

Pregliasco: «Prendere in considerazione il coprifuoco a Milano»

Il virologo e componente del Cts Lombardo Fabrizio Pregliasco ha fatto il punto sull'attuale situazione epidemiologica in Lombardia ed...

Pregliasco: «Prendere in considerazione il coprifuoco a Milano»

Il virologo e componente del Cts Lombardo Fabrizio Pregliasco ha fatto il punto sull'attuale situazione epidemiologica in Lombardia ed ha auspicato l'introduzione del coprifuoco...

Milano, il “Curvo” di City Life accoglie i primi dipendenti

Il "Curvo" di City Life, ovvero l'ultimo grattacielo firmato Daniel Libeskind, apre le sue porte ai primi dipendenti che occuperanno i nuovi uffici nel...

Ricciardi: «Integrare le misure del Dpcm a Milano»

Il consulente del ministro della Salute Walter Ricciardi è intervenuto durante la trasmissione Agorà chiedendo che le misure previste dal nuovo Dpcm vengano integrate...

M4, salari “da fame” per gli operai del cantiere

Della M4 se n'è parlato moltissimo negli ultimi mesi: i disagi creati ai commercianti della zona, i ritardi sulla fine dei cantieri ed i...

Potrebbe interessarti