13.4 C
Milano
26. 10. 2020 20:46

Riki torna con Popclub: «Tre anni fa ero al top, oggi riparto da zero»

«Nuovo album, nuova casa».  Litighiamo è il nuovo singolo del cantautore milanese.

Più letti

“Milano Resiste”, TvBoy torna con una nuova opera “anti-Covid”

L'artista TvBoy torna a "colpire" a Milano. Una sua nuova opera è comparsa a Ripa di Porta Ticinese vicino...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Si chiama Popclub il nuovo disco di inediti di Riccardo “Riki” Marcuzzo, già anticipato dal singolo sanremese Lo sappiamo entrambi: per uno dei vincitori di Amici arriva il terzo album dopo la conquista delle classifiche con Perdo le parole e Mania, i primi due lavori che lo hanno reso l’artista italiano che ha venduto di più nel 2017.

Riki torna con Popclub: «Tre anni fa ero al top, oggi riparto da zero»

Riki, Cosa ti aspetti dopo 300mila copie vendute?
«Nulla, questo è il bello. I numeri che mi lascio alle spalle non contano. Mi piace ripartire da zero e farlo oggi con tutte le difficoltà ha un sapore speciale».

Per farlo, hai scelto il pop-elettronico.
«La mia voglia di sperimentare mi ha portato su questa strada. Lo rifarei? Probabilmente no. Ma questa è stata la fotografia di chi ero quando ho scritto e pensato a quest’album».

Cosa ci vuole ora per essere pop?
«Non basta arrivare alle radio. Anche un brano rock può essere pop, l’importante è arrivare al cuore della gente. La trap di oggi non è vera trap, è pop ad esempio».

In Petali e vocoder c’è una riflessione importante.
«Porre l’attenzione sui cambiamenti climatici è un dovere della nostra generazione. Milano, la mia città, è attenta: non rimane indifferente, con le sue piste ciclabili e il car sharing è avanti. Anche per questo ho scelto di vivere qui».

Senza gli instore.
«Passare dagli abbracci con 10mila fan negli instore a quelli virtuali di oggi è una grave conseguenza del periodo che stiamo vivendo, in cui tutto sta cambiando e ci sta cambiando, per questo ho pensato ad un tipo di condivisione differente».

Cioè?
«Il 29 settembre incontrerò i fan in un mini-live virtuale in cui risponderò alle loro domande e racconterò un po’ della mia vita presente e futura, con qualche spoiler sulla nuova casa».

Trasloco?
«Erano quasi due anni che aspettavo di trasferirmi nel loft che ho scelto in zona Cinque Giornate, una casa monastica e minimale. Per questo anche molto milanese».

riki
riki

In breve

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (21.324 oggi) e positivi che...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il proprio profilo Instagram. Il post. «Volevo essere...

I lavoratori dello spettacolo contro Franceschini: «Stiamo morendo di fame»

Poche ora fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha pubblicato un video in cui affermava che «chi protesta per i cinema e teatri...

Milano, anche le prostitute rivendicano il loro diritto a lavorare

Fuori programma durante la protesta dei ristoratori, gestori di pub e bar di Milano sotto la Prefettura del capoluogo meneghino: la manifestazione è stata...

Potrebbe interessarti