rovere
I rovere (foto di Ilenia Tramenozzi)

Tutto esaurito per i rovere (scritto rigorosamente in minuscolo), band formatasi nel 2016 sotto la mente ed il cuore di Nelson, Luca e Lorenzo: i tre giovani ragazzi bolognesi suoneranno domani sera ai Magazzini Generali, dove presenteranno il loro EP Ultima stagione, arrivato dopo il disco di debutto Disponibile anche in mogano, grazie al quale hanno raggiunto oltre 10.000.000 di play su Spotify.

 

Siete ormai una presenza fissa nella playlist Indie Italia su Spotify. Vi aspettavate questo successo?
«Ci ha enormemente sorpreso tutto questo. Siamo partiti senza grandi aspettative e continueremo a lavorare per goderci tutto quello che verrà al cento per cento».

Il nuovo EP Ultima stagione è frutto anche della collaborazione con i Pinguini Tattici Nucleari. Proseguirà ancora questa unione?
«Siamo molto amici. Abbiamo avuto non solo la fortuna di aprire le date del loro tour, ma anche di scrivere insieme uno dei brani contenuti nell’ultimo EP. Questo filone di amicizia e fratellanza magari un giorno proseguirà ma è giusto che oggi ognuno continui il proprio percorso».

Milano-Bologna: il punto di incontro?
«La musica indie: in entrambe le città si gode di ampio spazio per potersi esibire e far conoscere. Se la prima è una macchina da guerra per quanto è grande e frenetica, la seconda è la nostra piccola culla dove troviamo casa».

Qualche anticipazione sul live di domani?
«Repertorio, nuovi brani ed una serie di nuovi arrangiamenti per rendere tutto più speciale».

Domani alle 21.00
Magazzini Generali
Via Pietrasanta 16, Milano
Biglietti: sold-out presso i canali ufficiali di vendita


www.mitomorrow.it