20 C
Milano
22. 09. 2021 13:11

Il teatro non va in vacanza: ecco cosa va in scena d’estate a Milano

Ecco l'offerta estiva dei migliori palchi milanesi

Più letti

Rivisitazione di un mito
Tiresia

Dopo un’attesa durata un anno può finalmente debuttare il nuovo spettacolo prodotto dal Teatro Linguaggicreativi, un lavoro ispirato al mito di Tiresia, che incontra il mondo contemporaneo in uno spettacolo/concerto dalle atmosfere underground. A ospitarlo è la rassegna Estate Sforzesca nel Cortile delle Armi del Castello.

Il testo del regista Paolo Trotti si sviluppa sulla riva di un lago, in cima ad un monte, dove, sotto i suoi piedi, Tiresia ha l’umanità che aspetta delle risposte, l’unica possibilità per dare un futuro all’uomo è non leggere il futuro, ma lasciarsi andare nell’acqua e morire. Sul palco l’attrice Federica Gelosa e i musicisti Stefano Ghittoni e Bruno Dorella coi loro suoni ipnotici che oscillano tra ambient, psichedelia e minimalismo elettronico.

Tra voce, musica e canto l’attrice racconta, in un flusso di coscienza, l’ultimo giorno di vita di Tiresia. Un viaggio ipnotico e visionario che permette di rivivere il mito in chiave contemporanea.

Sabato 31 luglio alle 21.30
Estate Sforzesca
Piazza Castello, Milano
Biglietti da 12 euro su mailticket.it

Il linguaggio del Sommo Poeta
Dante. Più nobile è il volgare

Il Teatro Menotti, nella sua rassegna presso la corte d’onore di Palazzo Sormani, ospita Roberto Mercadini, attore e autore apprezzato sia sul palco che sul web attraverso il suo canale Youtube.

In questo 2021 in cui si celebre il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, anche lo scrittore cesenate ha voluto rendere omaggio al Sommo Poeta attraverso un monologo che racconta il legame di Dante con la parola e la sua ossessione per il linguaggio. Tutti ovviamente pensando all’autore fiorentino associano la Divina Commedia dimenticando l’importanza che un’opera come il De vulgari eloquentia ha avuto nella storia della lingua italiana.

In quest’opera Dante esalta la bellezza della lingua volgare e lo fa scrivendo in latino proprio per rivolgersi ai dotti dell’epoca. Così Mercadini porta in scena un monologo dedicato alla parola, alla lingua e alla bellezza del nostro italiano addentrandosi anche nella Commedia per sottolineare le sue magnifiche virtù linguistiche.

Sabato 31 luglio alle 19.30
Palazzo Sormani
Corso di Porta Vittoria 6, Milano
Biglietti: da 20 euro su teatromenotti.org

Frammenti di società moderna
Sindrome da web

In una location dal forte richiamo medievale come il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco va in scena un racconto della società contemporanea a cura di Teatro Oscar Danza Teatro. Una retrospettiva a volte dura, a volte divertente sulle dipendenze nate con l’avvento di Internet e tutto ciò che al giorno d’oggi è diventato “normalità”, da whatsapp ai video giochi, dai social media, a youtube.

Tutto raccontato attraverso i movimenti della danza con la coreografia di Tony Lofaro eseguita da Erica Magagnato e Lorenzo Botta con la partecipazione di Giuseppe Curatolo. Gli artisti mettono lo spettatore davanti a quei gesti quotidiani che sembrano rendere le persone dei manichini moderni. La catena di montaggio di Charlie Chaplin ora è diventata il tirar fuori il cellulare dalla tasca.

Un insieme di recitazione e danza ben amalgamata che regala un’azione scenica fatta di rapidi quadri senza soluzione di continuità in cui vengono presentati i sintomi e le manifestazioni virulente di una della più pericolose patologie del secolo.

Lunedì 9 agosto alle 21
Estate Sforzesca
Piazza Castello, Milano
Biglietti: 15 euro su mailticket.it

Testimonianze dall’apocalisse
Scritto sul mio corpo

La sempre splendida cornice dei Bagni Misteriosi al Teatro Franco Parenti ospita l’attrice Silvia Giulia Mendola e i danzatori della Compagnia EgriBiancoDanza in uno spettacolo ideato da Raphael Bianco e nato dal progetto digitale Racconta-mi-racconto realizzato in collaborazione con l’Officina della Scrittura di Torino, creato per dare una testimonianza del momento storico emergenziale che stiamo vivendo e creare interazione tra pubblico e artisti malgrado le restrizioni attuali.

Attraverso la danza si raccontano le emozioni più profonde e quelle esperienze interiori affrontate davanti alla grande ombra di un’apocalisse collettiva. Non mancano poi le testimonianze del pubblico partendo proprio dalle parole che hanno ispirato il titolo. Il monologo di Silvia Giulia Mendola è parte integrante del progetto coreografico e scandisce le varie sezioni dello spettacolo. La colonna sonora della coreografia sarà eseguita live dai BowLand.

Martedì 31 agosto alle 21.15
Bagni Misteriosi – Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo 14, Milano
Biglietti da 25 euro su teatrofrancoparenti.it

 

In breve

A Milano si respira già aria di Natale: inaugurato il Christmas Store di Vidas

A Milano si respira già aria di Natale. Ieri è stato inaugurato in Corso Garibaldi 40, il Christmas Store...