12.5 C
Milano
16. 05. 2021 07:15

Tia, è nata una nuova stella: «Noi 2000 accomunati dal rap»

Fuori il primo mixtape di Tia, Destino, per la Dogozilla Empire di Don Joe

Più letti

Si chiama Tia la giovane promessa della fabbrica rap Dogozilla Empire, nata sotto la direzione artistica di Don Joe: con il primo mixtape Destino – anticipato da Rocky e Romantici – Mattia non mostra timore per la sua giovane età.

Una nuova “stella” rap. «Sono nato nel 2003 – racconta a Mi-Tomorrow – e probabilmente, a differenza dei miei coetanei, il mio approccio al rap è nato dal fatto di aver iniziato prestissimo a fare della musica un vero e proprio lavoro. Per me fare rap è una vera e propria esigenza, un modo per esprimere quello che provo. La mia generazione lo sente come qualcosa che ci lega e ci accomuna».

A 13 anni la prima collaborazione con Don Joe. «Ricordo la prima volta con lui in uno studio di registrazione nella vecchia sede di Dogozilla. Mi sembrava tutto surreale. Poi con il tempo mi sono “abituato” a rapportarmi a lui, a livello di crescita personale, musicale e artistica gli devo davvero tantissimo. Lui e il suo team sono stati i primi a credere in me».

Nel nuovo lavoro dieci tracce, di cui otto inedite, tra cui Atlanta: «Uno dei brani a cui sono più legato, nato in modo molto spontaneo un giorno in cui stavo andando a registrare a Milano. Ho scritto il testo in pochissimo tempo a bordo di un tram. Ciò che mi stupisce di Milano è che ogni volta percepisco un’aria diversa da quella a cui sono abituato. L’atmosfera milanese mi evoca emozioni già nel momento in cui arrivo, in Centrale, per poi incrociare gli sguardi di tante persone, soprattutto quando sono sui mezzi: mi permette di ampliare la mia immaginazione e di avere sempre più cose da dire».

In breve

Brera a portata di click: un’app per scoprire la Pinacoteca (e non solo)

Far scoprire ai milanesi e agli appassionati di arte tutti i segreti, le curiosità e la storia della Pinacoteca...