17.9 C
Milano
07. 05. 2021 13:00

Tre domande a Pierdavide Carone: «Vi aspetto a… casa»

Il ritorno alla musica del cantautore con il singolo "Buonanotte"

Più letti

Di cosa parla Buonanotte, il tuo nuovo singolo?
«Della natura a fuggire dalle cose belle e brutte dell’uomo. Il brano cerca di scardinare un po’ queste dinamiche da cui spesso è difficile uscire: l’essere autolesionisti anche quando non ce n’è alcuna ragione. Sono un esperto in materia».

L’hai scritta insieme a Lorenzo Cantarini. In che periodo è nata?
«Questa canzone nasce proprio in uno dei periodi in cui stavo vivendo un grande momento di felicità con i Dear Jack. Ero a casa di Lorenzo e stavamo facendo le prove per il tour dopo Caramelle. Provavo questa grande felicità del ritorno, dopo un successo che stavo inseguendo e che mi mancava da un po’. Con Caramelle ero riuscito finalmente a ritrovarlo».

Qualche anticipazione sul prossimo album in uscita?
«È un disco sentimentale, ma non mancano episodi musicalmente più aggressivi dove cerca di entrare dentro le dinamiche dei sentimenti. E lo fa attraverso le storie, tante storie molto diverse, dove il filo conduttore è “casa”. Che, poi, è diventato il titolo di una canzone che chiude l’album».

In breve

Milano, le Comunali si giocano anche sul tema della maternità: posizioni a confronto

La festa della mamma è l’occasione per considerare come le istituzioni stiano lavorando per agevolare le maternità. Dalle interviste...