20 C
Milano
04. 08. 2021 17:40

“Una vita che sto qui”: una storia che parte da Lorenteggio in scena al Franco Parenti

Da oggi al 25 luglio al Franco Parenti

Più letti

Serata di debutto nazionale al Teatro Franco Parenti dove, da oggi al 25 luglio, Ivana Monti sarà in scena con Una vita che sto qui di Roberta Skerl per la regia di Giampiero Rappa. Lo spettacolo, della durata di un’ora, rientra nel palinsesto 2020 del Comune di Milano I Talenti delle donne.

 

Una vita che sto qui in scena al Parenti

La storia ha tutte le radici nei meandri di Milano, partendo proprio da Lorenteggio, per l’esattezza da un appartamento popolare nel quale vive Adriana Rastelli, una signora ottantenne, sola, con un passato tragico che ha lasciato i segni sulla sua pelle e nella sua anima e che è rimasto imprigionato tra le mura di questa casa.

Purtroppo, per riqualificare le abitazioni, l’Aler le ha chiesto di lasciare l’appartamento e per una signora di quell’età abbandonare quelle quattro mura che hanno rappresentato tutta la sua vita è tutt’altro che facile. Nel fare i bagagli Adriana ritroverà cimeli di un passato che riporteranno a galla storie ormai dimenticate.

Un debutto decisamente intrigante che sembra nascondere in sé un forte mix di ironia e melanconia che Ivana Monti potrà trasmettere dal palcoscenico grazie al suo grande talento.

Una vita che sto qui, le info

Da stasera al 25 luglio alle 21.00

Teatro Franco Parenti

Via Pier Lombardo 14, Milano

Biglietti da 20 euro su teatrofrancoparenti.it

In breve

Nasce il premio Carla Fracci per i giovani ballerini di danza classica

A due mesi dalla scomparsa della grande artista il Municipio 4 ha istituito il premio Carla Fracci che offrirà...