13.6 C
Milano
12. 05. 2021 22:56

“Venere e Marte”, il nuovo singolo di Takagi & Ketra: «Realizziamo l’impossibile»

Per Venere e Marte, Takagi e Ketra hanno alzato l’asticella, ancora una volta: insieme ecco Frah Quintale e Mengoni

Più letti

Essere sempre attuali e al vertice non è per niente facile, sopratutto nel panorama musicale. Il caso di Takagi e Ketra è più unico che raro. E lo dimostra il fatto che gli ultimi sei anni di classifiche Fimi/Gfk li hanno spesso visti al primo posto tra i singoli più venduti. Il loro 2021 è iniziato con nuovo singolo: Venere e Marte.

Anno nuovo, collaborazioni nuove: ecco Frah Quintale e Marco Mengoni. Mai banali, insomma.

Takagi: «Noi siamo fatti così, quando troviamo qualcuno che ci piace subito cerchiamo di collaborarci e fare pezzi insieme. Con questa canzone abbiamo deciso di complicarci un po’ le cose, come facciamo sempre. È stato così per OMI e Giusy Ferreri in Jumbo e lo è con Marco e Frah».

Avevate già in mente di creare un brano con questo stile?

T: «È nata in una session classica, in cui scrivevamo insieme a Federica Abbate e Cheope. Amiamo testare i pezzi realizzando delle pseudo imitazioni degli artisti che potrebbero cantarla. Ci siamo detti: “Cavolo, questi sono Mengoni e Frah Quintale”».

Vi sta limitando a livello artistico la pandemia?

Ketra: «Assolutamente no. Abbiamo avuto fortuna e sfortuna. La fortuna di fare una hit internazionale con Manuel Turizo che ha fatto disco di platino in Spagna e Messico. La sfortuna che, nel momento in cui dovevamo essere lì a fare altre canzoni, è scoppiata la pandemia. Siamo gli ennesimi colpiti in questo mondo e niente sostituirà mai il contatto e l’empatia che si crea dal vivo».

Takagi milanese dalla nascita, Ketra milanese adottivo. Come vivete la città?

K: «In Milano, a livello professionale, ho trovato un po’ New York. Penso sia la città più europea d’Italia e la trovo meritocratica sotto tanto aspetti».
T: «Io la adoro, ma sono di parte (ride, ndr). L’ho vissuta crescendo in centomila posti, ho cambiato centomila case, quindi l’ho vista bene, l’ho vissuta bene. E non la cambierei con nessuna al mondo».

 

In breve

Torre Milano, completata la struttura esterna del “grattacielo” della Maggiolina

La Torre Milano, l'edificio di 80 metri composto da 23 piani in via Stresa a Milano, è in fase...