22.7 C
Milano
18. 05. 2022 01:14

La gaffe di Giuseppe Conte sui bambini poveri a Milano

Pensa che in 200mila vivano in povertà, peccato che in totale (tra ricchi e meno ricchi) in città ce ne siano appena 175mila

Più letti

È clamorosa la gaffe di Giuseppe Conte sui bambini poveri a Milano. L’ex Premier, oggi presidente del Movimento Cinque Stelle, in una lettera pubblicata sul Corriere della Sera ha parlato anche dei bambini poveri a Milano e del suo piano per salvarli, sbagliando però clamorosamente i numeri. 

La gaffe di Giuseppe Conte sui bambini poveri a Milano

Un testo nel quale Giuseppe Conte, dopo aver annunciato che sarà protagonista di un tour in grandi città e piccoli paesi del nord per ascoltare la voce dei cittadini, prova a spiegare quello che farà per i bambini poveri di Milano: «Voglio rendere la città autosufficiente, dando priorità a quei duecentomila bambini che vivono in povertà nella metropoli». Un messaggio pieno di misericordia e probabilmente enunciato (o perlomeno scritto…) con le più classiche buone intenzioni. Peccato, però, che i numeri non lo premino affatto.

I bambini a Milano sono ‘solo’ 175mila

Già, perché in totale gli Under 14 che abitano a Milano solo circa 175mila. Tutti, non solo i poveri: ci sono dentro anche loro, certamente, ma assieme ai ricchi, a chi fa parte del ceto medio e chi più ne ha più ne metta. Tutti, in totale, sono 175mila. Come può mai salvarne 200mila che, secondo le sue parole, vivono in povertà? La gaffe di Giuseppe Conte sui bambini poveri a Milano è servita, senza bisogno di tour elettorali in centro città o in periferia.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...