universita della birra
universita della birra

In una città ormai ricca di mastri birrai, mancava solo un polo d’eccellenza istituzionale per la birra. Ma la novità è che sorgerà presto: Milano, a partire dal 2019, avrà così la sua Università della Birra. Il 2018 è stato l’anno dell’avviamento dei primi corsi, ma nel 2019 verrà aperta la nuova sede permanente. Il quartiere scelto è Lambrate, tra i più gettonati quando si parla di birra complici le due sedi dello storico omonimo birrificio: quella di via Adelchi (aperta dal 1996) e quella più recente di via Golgi.

Avvalendosi di docenti altamente qualificati, lo speciale ateneo immetterà nella filiera i contenuti e il know-how sviluppati da uno dei gruppi d’eccellenza della birra: Heineken. «Siamo orgogliosi di annunciare l’inaugurazione dell’Università della Birra a inizio 2019. Abbiamo fortemente voluto questo nuovo polo dedicato alla cultura del mondo birrario, perché crediamo che la formazione e la conoscenza siano imprescindibili per portare eccellenza nel business e nell’intero settore. La missione del campus sarà quella di contribuire alla crescita e allo sviluppo professionale degli operatori del settore, attraverso la divulgazione di contenuti di eccellenza che riguardano prodotto e business» ha dichiarato Soren Hagh, amministratore delegato di Heineken Italia.

I CORSI • Quanto ai corsi si punta su lezioni teoriche e pratiche su materie prime, produzione del prodotto e dinamiche di mercato. Qualche esempio? Conoscenza alla evoluzione del prodotto, competenze commerciali di vendita e competenze manageriali. E ancora corsi di gestione dei magazzini e del personale, laboratori, spazi di degustazione e analisi sensoriali e una chicca: una biblioteca a tema per studio e consultazione. Per informazioni ulteriori su indirizzo, docenti, tariffe, calendario delle lezioni e orari visionare il sito universitadellabirra.it.

RECORD LOMBARDO • Secondo i dati diffusi negli scorsi giorni dall’Osservatorio Birra, il 25% della birra prodotta in Italia arriva dalla Lombardia e il consumo di questa bevanda vale lo 0,62% del Pil regionale. La Lombardia, che peraltro ospita lo storico stabilimento di Induno Olona (Varese) dove da decenni si produce la Poretti, ha visto crescere negli ultimi anni i microbirrifici artigianali: sono 137, prima in Italia in questa speciale classifica. Segno evidente che i consumatori chiedono sempre più qualità e che contestualmente è possibile portare avanti attività imprenditoriali di successo.