21.6 C
Milano
04. 08. 2021 16:52

Alta Luce Teatro in streaming con Dialoghi ai tempi del CoronaVirus

Elizabeth Annable: «La via per rimanere in contatto con gli spettatori, la nostra strada alternativa»

Più letti

Anche Alta Luce Teatro dà il via alla sua programmazione online per far fronte alla chiusura forzata della sale a causa dell’emergenza coronavirus. Sono infatti iniziati gli appuntamenti con Dialoghi ai tempi del CoronaVirus, ogni mercoledì e ogni domenica in streaming sulla pagina Facebook del teatro.

«Volevo trovare un modo per rimanere in contatto con gli studenti della nostra scuola e con gli spettatori – racconta l’attrice e direttrice di Alta Luce Teatro di Milano, Elizabeth Annable – per gli studenti abbiamo iniziato le lezioni online gratuite su Skype, ma serviva qualcosa anche per il pubblico».

Alta Luce Teatro, l’intervista a Elizabeth Annable

Così sono nati i Dialoghi?
«Esatto, ho chiamato Vincenzo Romano e Gerardo Marinelli, due attori della nostra compagnia, e abbiamo ideato questo format. Si tratta di una cosa nuova, perché gli spettacoli li registriamo quasi al momento, non si tratta di repliche del passato. Ognuno a casa sua fa la sua parte, poi il tutto viene messo insieme e trasmesso sulla nostra pagina Facebook».

Elizabeth Annable
Elizabeth Annable

Com’è andato il primo appuntamento?
«Molto bene, meglio di quanto pensassimo. Abbiamo proposto Domanda di matrimonio di Čechov, un testo comico per portare alla gente un po’ di leggerezza e nelle prime ore abbiamo registrato più di 1.100 visualizzazioni. Il fatto di trasmettere in diretta ha anche permesso alla gente di commentare, un po’ come facciamo a teatro con il brindisi post spettacolo. Il prossimo appuntamento sarà con Acqua minerale di Achille Campanile, poi di volta in volta decideremo il programma».

Non sono mancate polemiche attorno al teatro in streaming.
«Io non voglio farne. Ovviamente è bello andare a teatro e vederlo dal vivo, ma non potendo troviamo un’altra forma».

Sarà difficile tornare alla normalità?
«Forse sarà difficile riempire subito le sale. Ma credo che, una volta finita questa emergenza, la gente avrà voglia di stare insieme».

Mercoledì e domenica alle 18.30
su Facebook: Alta Luce Teatro

In breve

Servizi per la socialità, avviso pubblico del Comune per l’ex caserma Mameli

Il Comune vuole trasformare tre ex casermette di via Gregorovius, situate nel complesso dell’ex Caserma Mameli, in un centro...