13 C
Milano
24. 10. 2020 02:51

Open day online per il CPM di Mussida: «Ho superato il Covid e ora penso ai talenti del domani»

L’appuntamento con il direttore e fondatore Franco Mussida è domani a partire dalle 11.00

Più letti

Bollettino regionale, nuovo record di contagi in Lombardia: Milano, +1.126

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.916, di cui 305 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (36.963 oggi)...

Fontana: «Oggi più di 5.000 casi in Lombardia»

Un nuovo record negativo per la Lombardia. Il presidente Fontana ha dato durante una conferenza stampa a Palazzo Lombardia...

Milano, tra coprifuoco ed errori non detti

E’ scattato il coprifuoco in Lombardia, dalle 23 alle 5. Una misura restrittiva chiesta all’unanimità da sindaci e amministratori...

Attraverso un formato del tutto inedito per la sua storia, il CPM Music Institute – scuola di Alta Formazione Artistica Musicale di Milano fra le più ambite d’Italia – presenterà la sua offerta formativa attraverso un open day completamente online: tutte le info su cpm.it.

 

L’intervista a Franco Mussida, direttore e fondatore di CPM Music Institute

Mussida, come si terrà l’open day di domani?
«Ci si potrà collegare sul sito dell’Istituto alla diretta streaming che durerà un’ora: presenteremo l’offerta della scuola all’interno del nostro teatro, poi su Microsoft Teams, dalle 14.30, i partecipanti delle classi virtuali potranno confrontarsi su prenotazione con docenti e allievi».

Come siete riusciti a garantire il proseguimento della didattica durante l’emergenza?
«Oltre a continuare il confronto online, abbiamo dato la possibilità ai ragazzi del terzo anno di aiutare quelli del primo, in funzione di insegnanti, con più di mille ore di volontariato a distanza. Un piccolo miracolo».

La scuola online ha funzionato, dunque.
«Gli allievi del CPM hanno studiato molto più del dovuto. Nel nostro caso insegnare la tecnica strumentale a distanza è quasi impossibile, ma ci hanno sorpreso organizzando bene il tempo a disposizione».

Per il futuro quali cambiamenti adotterete?
«Ci adatteremo alle norme di sicurezza necessarie con il rispetto delle distanze sociali, dividendo tutti in piccole classi, più facili da gestire. Implementeremo la teoria online, rispettando la nostra filosofia della cura del singolo piuttosto che dei gruppi».

Come ha visto cambiare la sua Milano?
«L’ho vista colpita e sofferente, anch’io ho avuto il Covid-19 e posso capire, ma noi milanesi siamo abituati a guardare avanti. Oggi vedo tanto fermento, sarà utile per ricavarne esperienza ed elementi di novità per costruire un nuovo futuro».

In breve

Verso il Giro a Milano: intervista esclusiva al campione Giacomo Nizzolo

Milano gli ha dato i natali, la Brianza lo ha fatto diventare un ciclista. E non uno qualsiasi. Un...

Fontana: «Oggi più di 5.000 casi in Lombardia»

Un nuovo record negativo per la Lombardia. Il presidente Fontana ha dato durante una conferenza stampa a Palazzo Lombardia un'anticipazione dei dati del bollettino...

Milano, tra coprifuoco ed errori non detti

E’ scattato il coprifuoco in Lombardia, dalle 23 alle 5. Una misura restrittiva chiesta all’unanimità da sindaci e amministratori regionali, accompagnata da ulteriori restrizioni...

Milano, Pronto Soccorso al collasso: la situazione

La pressione sugli ospedali aumentata sempre più. In particolare si è fatta criticare la situazione all'interno dei Pronto Soccorso. Le sale d'attesa, non riescono...

Ospedale in Fiera, arrivano i primi pazienti Covid

L'ospedale in Fiera è pronta ad accogliere nuovamente pazienti Covid. I primi 6 arriveranno già questo pomeriggio. Ad annunciarlo Guido Bertolaso, consulente per l'emergenza...

Potrebbe interessarti