edizione di X Factor
edizione di X Factor

Due gruppi, i Booda e la Sierra, un under uomini, Davide Rossi e una under donne, Sofia Tornambene, si contenderanno giovedì la vittoria finale della tredicesima edizione di X Factor. Il palcoscenico sarà, ancora una volta, quello del Forum di Assago da dove andrà in onda, in diretta su Sky Uno e Tv8 dalle 21.15, il live show dell’ultimo appuntamento con il talent show condotto da Alessandro Cattelan.

 

Inutile girarci intorno: il 13 non ha portato molta fortuna a X Factor, partito con uno spostamento di sede dal tendone (smantellato per questioni edilizie non legate alla produzione) di piazzale Cuoco al Dome allestito al Palazzetto di Monza. Nonostante la firma di Cattelan, in quest’edizione creative producer oltre che conduttore, il programma non è mai riuscito a decollare appieno.

Difficile stabilire se il calo degli ascolti, precipitati su Sky Uno dagli 833.000 con uno share del 3,8% della prima puntata ai 746.000 con uno share del 3,2% della semifinale (un anno fa la semifinale raccoglieva 1.299.000 spettatori e uno share del 5,85% con un incremento dell’1,71% rispetto al primo appuntamento), sia da addebitare alla giuria rinnovata per tre quarti, al cast piuttosto debole o alla stanchezza del pubblico. Ma tant’è. Se nella prossima stagione (dando per scontato che ci sarà) lo show avrà bisogno di un necessario ripensamento, ora è tempo di concentrarsi sull’ultimo atto di XF13 e conoscere il nome del successore di Anastasio.

Sarà una finale tranquilla per Mara Maionchi, la coach vincitrice delle ultime due edizioni, privata di tutti i suoi concorrenti. È Samuel ad avere portato fino al termine due dei suoi gruppi: il primo sono i Booda, ovvero il batterista Alessio Sbarzella, la bassista Martina Bertini e la cantante Federica Buda, 27enne siciliana habitué dei talent avendo partecipato a The Voice e Forte Forte Forte, con l’inedito Elefante; l’altro gruppo è La Sierra, duo rap romano formato dai 26enni Giacomo e Massimo arrivati in finale con l’inedito Enfasi. Malika Ayane arriva all’epilogo con Davide Rossi, 21 anni rietino, che canta Glum. Sfera Ebbasta, il più accreditato a portarsi a casa lo scettro della vittoria, arriva alla fine con la giovanissima Sofia Tornambene, 17enne marchigiana che si fa chiamare Kimono e si è scritta da sé A domani per sempre.

Non c’è finale senza ospiti d’eccezione. Quelli di domani sono Robbie Williams che presenta il suo primo album di Natale, la cantante belga di origine congolese Yous and The Yakuza con la sua Dilemme, oltre a Ultimo.


www.mitomorrow.it