24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:36

Fartagnan Teatro in scena con Human Farm: «La fabbrica dei lavoratori perfetti»

Lo spettacolo in scena dopo due anni di rinvii

Più letti

La compagnia Fartagnan Teatro può finalmente portare a Campo Teatrale il nuovo
spettacolo Human Farm, pronto dal 2019 ma costretto al rinvio a causa della pandemia.
«È il secondo capitolo della Trilogia Distopica iniziata con Aplod», racconta l’autore
Rodolfo Ciulla.

Tre domande a Fartagnan Teatro

Come descriverebbe Fartagnan Teatro?
«Siamo tutti amici ed ex allievi della Paolo Grassi. Dopo l’accademia, sei anni fa, nessuno
ci dava lavoro così abbiamo deciso di metterci insieme per produrre il nostro primo
spettacolo. Siamo quattro attori, un drammaturgo e due organizzatrici teatrali. I nostri
spettacoli sono rivolti soprattutto ai nostri coetanei trentenni, abbiamo deciso di dedicarci
alla fantascienza perché quando abbiamo iniziato ci dicevano che era impossibile fare
fantascienza e distopia a teatro».

Come nasce Human Farm?
«Volevamo indagare il mondo del lavoro partendo dal fatto che sembra che il miglior
lavoratore sia quello che fatica di più e chiede di meno. Perciò ci siamo chiesti, cosa
accadrebbe se il CEO di un’azienda sopra le righe creasse il dipendente perfetto, cioè
quello che lavora tanto e non ha bisogno di esser pagato. La storia parla di un giornalista
che scopre il complotto e vuole portare a galla la verità. Ci siamo ispirati a Ritorno al
mondo nuovo di Huxley e al manga The Promised Neverland».

Come completerete la Trilogia Distopica?
«Il prossimo spettacolo si chiamerà Cthulhu for president. Sarà un omaggio ad H.P.
Lovecratf, autore a noi molto caro».

Da stasera a domenica
Campo Teatrale
Via Cambiasi 10, Milano
Biglietti: da 10 euro su campoteatrale.it

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...