5.1 C
Milano
16. 04. 2021 09:37

Il testimone invisibile: il doppio volto della verità arriva al cinema

Più letti

Debuttano insieme sul grande schermo i “belli” della cinematografia italiana Scamarcio-Leone, diretti da Stefano Mordini, in quello che la critica considera il thriller dell’anno: la storia de Il testimone invisibile è destinata a far discutere per i suoi sorprendenti colpi di scena degni di un grande giallo all’americana.

LA TRAMA • Le vicende partono da una misteriosa scena del crimine, cliché di un classico omicidio passionale: Adriano si sveglia in una camera d’albergo all’indomani della notte passata con la sua amante Laura, ma il corpo della giovane ragazza viene trovato senza vita. L’unico indiziato del delitto è proprio il ricco impresario Adriano, che si dichiara da subito innocente, ma tutto sembra esser stato architettato alla perfezione per dimostrare il contrario agli occhi della verità giudiziaria. A difendere il protagonista c’è l’infallibile penalista Virginia, nota per non aver mai perso una causa in tribunale, messa alle strette da una frenetica preparazione della difesa per affrontare con coraggio quella verità utile a scoprire cosa si cela, in realtà, dietro il volto Adriano.

IL COLLOQUIO • Il momento clou della pellicola arriva allo scoccare del countdown al cardiopalma che segna l’inizio della preparazione della difesa: in sole tre ore la penalista ha il compito di predisporre la più credibile delle strategie difensive per provare l’innocenza del suo assistito, scagionandolo così dalle accuse di omicidio. In questo thriller psicologico, basato sul tradizionale stereotipo dell’ansimante ricerca dell’assassino, il colpo di scena finale arriva proprio dalla bocca del suo protagonista principale, pronto a raccontare tutta la sua verità, celata dietro una ulteriore e manipolata verità ancora più ingombrante.

COPPIA INEDITA • Il tenebroso Riccardo Scamarcio e l’affascinante Miriam Leone tracciano un’intricata linea narrativa lungo questo gioco di inganni e bugie, insieme ad uno straordinario Fabrizio Bentivoglio ed ad una magnetica Maria Paiato. Per l’attore pugliese – ormai lontano dai ruoli adolescenziali scritti per lui da Moccia – si tratta di una nuova importante prova con il thriller dal sapore internazionale, dopo le esperienze d’oltremanica (al servizio della BBC londinese con la serie televisiva London Spy) e d’oltreoceano (con Master of None, distribuita da Netflix). Anche per l’ex Miss Italia Miriam Leone si tratta di una conferma nei ruoli drammatici, dopo aver ricoperto il ruolo da protagonista nella fiction Rai Non uccidere.

REMAKE • Scritto e diretto da Stefano Mordini, la pellicola riprende fedelmente le vicende narrate da Contratiempo (Contrattempo), film spagnolo di grande successo diretto da Oriol Paulo nel 2016, a sua volta ispirato dall’omonimo romanzo di Edgardo Dobry. Ripreso e prodotto da Warner Bros ed Entertainment Italia, Il testimone invisibile si preannuncia come uno dei film imperdibili per gli italiani a ridosso delle festività natalizie.

Origine: Italia
Durata: 102 minuti
Regista: Stefano Mordini
Genere: thriller

In breve

Verso il futuro: il nuovo murale in corso Garibaldi

Uno sguardo al futuro. E' il tema che ha ispirato il nuovo murale, in corso Garibaldi a Milano, votato...