20.3 C
Milano
27. 05. 2022 04:56

“La notte più lunga dell’anno”, una grande scrittura cinematografica

Il nuovo film di Simone Aleandri

Più letti

“La notte più lunga dell’anno”, la recensione

Una lunga notte di una piccola città di provincia, nella quale si intrecciano, anche solo per sfiorarsi, quattro vicende personali. Un politico ad un passo dal baratro, una cubista che ha deciso di cambiare vita, un ragazzo coinvolto in una relazione con una donna molto più grande di lui e tre ventenni senza ambizioni in cerca di emozioni forti… Distribuito da Vision Distribution, La notte più lunga dell’anno segna l’esordio in un lungometraggio di finzione di Simone Aleandri, ottimo documentarista, con un film realistico ed estremamente viscerale.

Quindici ore di buio ininterrotto, tra malinconia e solitudine, per esplorare storie dal forte impatto emotivo. C’è un grandissimo lavoro di scrittura cinematografica, ma a sorprendere è la regia, fatta di sequenze con forte impatto visivo, pensiamo alla notte in discoteca con una ammaliante Ambra Angiolini. Nel cast anche Mimmo Mignemi, Luigi Fedele, Francesco Di Napoli, Michele Eburnea, Nicolò Galasso, Massimo Popolizio, Alessandro Haber, Anna Ammirati e Antonio Petrocelli.

Già in sala

Paese: Italia

Durata: 91 minuti

Regia: Simone Aleandri

Genere: drammatico

Voto: 7

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...