20.3 C
Milano
27. 05. 2022 04:10

“Marta Cuscunà, una personale”, storia di resistenza femminile

Il primo di tre spettacoli sarà "È bello vivere liberi!"

Più letti

“Marta Cuscunà, una personale”, il tema femminile al centro della scena

Tre spettacoli in 6 giorni in compagna di Marta Cuscunà al Piccolo Teatro Grasso dove il tema femminile è al centro della scena. La personale dell’attrice nata a Monfalcone nel 1982 inizia stasera e domani con È bello vivere liberi! spettacolo vincitore del premo scenario 2009 ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima staffetta partigiana d’Italia, deportata ad Auschwitz. Giovedì e venerdì tocca a La semplicità ingannata testimonianza di donne che, nel Cinquecento, lottarono contro le convenzioni sociali, rivendicando libertà di pensiero e di critica nei confronti dei dogmi della cultura maschile.

La sei giorni si chiude sabato e domenica con Il canto della caduta che porta il pubblico tra i ladini sulle Dolomiti per scoprire il mito di Fanes che racconta di un’età dell’oro in cui gli esseri umani avevano un rapporto di alleanza con la Natura. In questo “tempo più antico del tempo” la guida del popolo era compito femminile. Poi arrivò un re straniero e fu l’inizio di una nuova epoca del dominio e della spada.

Stasera, giovedì e sabato alle 19.30
Mercoledì e venerdì alle 20.30
Domenica alle 16.00
Piccolo Teatro Grassi
Via Rovello 2, Milano
Biglietti: da 14 euro su piccoloteatro.org

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...