20.6 C
Milano
17. 05. 2022 02:09

“Open Arms – La legge del mare”, umano e politico

Marcel Barrena in sala con il dramma del Mediterrano

Più letti

“Open Arms – La legge del mare” in sala dopo il trionfo a Roma

Autunno 2015. Due bagnini spagnoli, Oscar e Gerard, arrivano a Lesbo dopo aver visto la fotografia straziante di un bambino annegato nel Mar Mediterraneo. Scoprono una realtà sconvolgente: migliaia di persone ogni giorno rischiano la vita cercando di attraversare il mare con la più precaria delle navi, fuggendo da conflitti armati e altre miserie nei loro paesi d’origine. Ma la cosa più eclatante è che nessuno intervenga. Oscar e Gerard insieme a Esther, Nico e altri membri del team, combatteranno per fare il lavoro che nessuna delle autorità sta svolgendo, per fornire supporto a migliaia di persone.

Vincitore del Premio del Pubblico dell’edizione del 2021 del Festival di Roma, Open Arms – La legge del mare di Marcel Barrena racconta il coraggio di Oscar Camps, fondatore della celebre organizzazione, impegnato in prima persona per fornire un contributo alle crisi migratorie. Un viaggio che si trasforma in un’odissea, al punto da cambiare per sempre le vite dei protagonisti. Barrena affronta un tema delicato e non prende in considerazione l’opzione di dichiararsi neutrale: prende posizione e lo fa senza sconti. Umano e profondamente politico, ma a tratti essenziale.

Già in sala

Paese: Spagna, Grecia

Durata: 109 minuti

Regia: Marcel Barrena

Genere: drammatico

Voto: 6,5

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...