28.5 C
Milano
23. 06. 2021 14:41

Al Piccolo si ricordano Gaber, Jannacci e tanti altri

Paolo Rossi racconta i maestri

Più letti

Il Piccolo Teatro Strehler di Milano ospita uno dei massimi rappresentanti della comicità italiana contemporanea.

Al Piccolo si ricordano Gaber, Jannacci e tanti altri

Paolo Rossi porta in scena Pane o libertà, uno spettacolo nato durante il lockdown che riesce a unire la stand up comedy al teatro shakespeariano e alla commedia dell’arte permettendo all’attore di mostrare per l’ennesima volta le sue grandi doti istrioniche.

Accompagnato in scena dalla band degli Anciens Prodiges composta da Emanuele Dell’Aquila, Stefano Bembi e Alex Orciari, Paolo Rossi indossa i panni del contastorie che, per dare conforto agli spettatori, ricorda tra parole e musica i suoi incontri con i grandi maestri del passato come Enzo Jannacci, Dario Fo, Fabrizio De André e Giorgio Gaber.

Il tutto in un contesto di emergenza dove il teatro si trova in piena lotta per la sopravvivenza e gli attori devono mostrare tutto il loro spirito di conservazione.

«Giocando con l’illusione di mettermi sul palco rievocherò i miei sogni lucidi – spiega Rossi – fatti da storie che aiutano a resistere, costretti a scegliere tra il lavoro o la libertà, tra la salute o la libertà, insomma… tra pane o libertà (slogan rubato non mi ricordo a quale pagina de La Peste di Camus) o a non scegliere proprio».

Venerdì 17 ottobre, alle 17.00, sarà inoltre possibile incontrare l’autore nel Chiostro Nina Vinchi.

Dal 13 al 25 ottobre
Piccolo Teatro Strehler
Largo Greppi 1, Milano
Biglietti da 14 euro su piccoloteatro.org

Paolo Rossi, Piccolo Teatro - foto di Monica Condini
Paolo Rossi, Piccolo Teatro – foto di Monica Condini

In breve

A Milano una via dedicata all’inventore dell’Amuchina

Domani, giovedì 24 giugno, nel quartiere Ortica di Milano verrà intitolata una via ad Oronzio De Nora, ingegnere industriale...