souq film festival
souq film festival

Molte novità, ma come sempre un unico obiettivo: diffondere attraverso il cinema i valori dell’inclusione e della coesione sociale. SOUQ Film Festival 2019, il concorso cinematografico internazionale di cortometraggi a tema sociale, giunge quest’anno alla sua ottava edizione.

Il concorso promosso dalla Casa della Carità dal 2012, attraverso il suo SOUQ – Centro Studi sulla Sofferenza Urbana, tornerà dal 29 novembre al 1° dicembre con un’edizione da record. Numerosi, infatti, sono i cortometraggi iscritti al concorso, più di 250, provenienti da 48 Paesi e tra questi ne sono stati selezionati 24 che parteciperanno alla gara di quest’anno. Ai cortometraggi in gara per il SOUQ Film Festival, divisi in tre categorie, animazione, fiction e documentario, si affiancheranno i lungometraggi fuori concorso, con l’intento di approfondire alcune tematiche legate alle attività sociale della Casa della Carità. Nella formula del festival non mancheranno inoltre momenti di dibattito e interazione come quelli con i registi dei film.

Se la formula del SOUQ Film Festival resta la stessa, che riconosce la diversità come elemento di ricchezza e promozione dei diritti, ci saranno novità che accompagneranno la gara in questa edizione. Una su tutte la nuova location: il festival si svolgerà infatti all’Anteo Palazzo del Cinema (piazza XXV Aprile). Qui nella tre giorni dedicata alla rassegna verranno proiettati i 24 cortometraggi in gara, venerdì 29 e sabato 30 novembre dalle 17.00 alle 19.00 e domenica 1° dicembre dalle 15.00 alle 19.30. Come sempre l’ingresso a tutte le proiezioni sarà gratuito. Per maggiori informazioni souqfilmfestival.org.


www.mitomorrow.it