12.7 C
Milano
16. 05. 2021 07:43

Zapping Cinema, dal poliziesco anni ’70 al film d’autore cinese

Le migliori uscite cinematografiche selezionate da Mi-Tomorrow

Più letti

WONDER WOMAN 1984

Tra i film più attesi di questo 2021, Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins arriva direttamente in digitale: la pellicola diretta da Patty Jenkins sarà disponibile per l’acquisto e il noleggio premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity. Nono film del DC Extended Universe, Wonder Woman 1984 è un deciso passo in avanti rispetto al prequel, sia per quanto riguarda la storia (sceneggiatura firmata Johns-Callaham-Jenkins) che per la messa in scena.

Non ci troviamo di fronte ad un classico cinecomic, quanto piuttosto ad un assortimento di generi con l’obiettivo prioritario di lanciare un messaggio positivo. Gal Gadot veste i panni di una icona ancor più femminista alla ricerca di un punto di equilibrio tra lo spirito di guerriera e la vita di tutti i giorni, confermando la sua grande duttilità di interprete, senza dimenticare le performance di Chris Pine, Kristen Wiig e Pedro Pascal. Un neo è l’eccessiva durata della pellicola – almeno 30 minuti di troppo -, ma nulla di tragico.

  • Data: 12 febbraio
  • Paese di origine: Usa
  • Durata: 151 minuti
  • Regia: Patty Jenkins
  • Genere: azione
  • Piattaforma: TVOD
  • Voto: 7,5

BASTARDI A MANO ARMATA

Un thriller adrenalinico che strizza l’occhio al poliziottesco anni Settanta: parecchio stimolante la sfida affrontata da Gabriele Albanesi con Bastardi a mano armata, disponibile a partire dall’11 febbraio su Sky Primafila Premiere, Apple TV, The Film Club, Rakuten TV, Chili, IoRestoInSala e Google Play. Michele (Peppino Mazzotta) vive in uno chalet tra le montagne con la moglie Damiana (Maria Fernanda Candido) e la figliastra Fiore (Amanda Campana), un’adolescente con cui ha una relazione piuttosto complicata. Una notte, Sergio (Marco Bocci) irrompe nella loro abitazione prendendoli in ostaggio.

Si trova lì per una missione particolare: deve recuperare per conto di Caligola (Fortunato Cerlino) il prezioso bottino di un furto di tempo prima… Bastardi a mano armata intreccia passato e presente, ma deve fare i conti con qualche problema di sceneggiatura. Il film è girato in un’unica location (stile The Hateful Eight) ed è pieno di citazioni, dalle pellicole di genere degli anni Settanta al recente Brawl in cell block 99. Degne di nota le interpretazioni di Fortunato Cerlino e Amanda Campana, ma merita una menzione particolare Peppino Mazzotta, tra gli attori più sottovalutati del nostro cinema.

  • Data: 11 febbraio
  • Paese di origine: Italia
  • Durata: 88 minuti
  • Regia: Gabriele Albanesi
  • Genere: thriller
  • Piattaforma: TVOD
  • Voto: 5,5

DEAD PIGS

Conosciuta grazie alla regia di Birds of Prey, Cathy Yan è tra le registe più interessanti del panorama internazionale. Grazie a Mubi sarà possibile “recuperare” la sua opera prima, Dead Pigs, presentata a numerosi festival e vincitrice del World Cinema Dramatic Special Jury Award per il cast d’insieme al Sundance Film Festival. Il film è ambientato in una Shanghai sempre più moderna ed è una satira che divora il cuore della Cina, partendo da una tragedia: migliaia di maiali morti che galleggiano sul fiume.

Qui un burbero allevatore di maiali, l’eccentrico proprietario di un salone, un cameriere gentile, un architetto espatriato e una ragazza molto abbiente si incontrano e se ne vedono delle belle… Dead Pigs è un puro film di intrattenimento senza grosse pretese, è divertente e ben interpretato (nel cast Vivian Wu, Zazie Beetz e Meng Li). Cathy Yan presenta allo spettatore uno spaccato degli strati sociali della Cina di oggi, tra false apparenze e l’ossessione del progresso. La ricerca del benessere “occidentale” in una città composta per lo più da poveri. Una ”denuncia” leggera e assurda, godibilissima grazie ad una sceneggiatura di ferro.

  • Data: 12 febbraio
  • Paese di origine: Cina/Usa
  • Durata: 130 minuti
  • Regia: Cathy Yan
  • Genere: commedia
  • Piattaforma: Mubi
  • Voto: 7,5

LA BELLE ÉPOQUE

La Belle Époque è il classico film che fa sorgere la solita domanda: perché in Francia sfornano commedie di questo livello e in Italia no? Rispondere non è semplice, ma fortunatamente il popolo transalpino difficilmente ci lascerà senza pellicole di tal calibro. Presentato fuori concorso al Festival di Cannes 2019 e “portato” in Italia da I Wonder Pictures, il film di Nicolas Bedot racconta la storia di Victor (Daniel Auteuil), un uomo all’antica che deve fare i conti con il presente digitale.

Un giorno un eccentrico imprenditore (Guillaume Canet) gli propone di rivivere il giorno più bello della sua vita grazie all’uso di scenografie cinematografiche e comparse: lui decide di tornare al 16 maggio del 1974: il giorno in cui in un café di Lione ha incontrato la donna della sua vita, la bellissima Marianne (Fanny Ardant). Il successo de La Belle Époque risiede prevalentemente nella scrittura: molte vicende si intrecciano, i giovani prendono esempio dagli anziani e viceversa, tra malinconia e romanticismo. È una commedia pervasa di nostalgia gioiosa, che diverte ed emoziona cambiando registro anche nella stessa scena. Interpretazioni stellari.

  • Data: 11 febbraio
  • Paese di origine: Francia
  • Durata: 110 minuti
  • Regia: Nicolas Bedos
  • Genere: commedia
  • Piattaforma: IWONDERFULL
  • Voto: 8

 

In breve

Brera a portata di click: un’app per scoprire la Pinacoteca (e non solo)

Far scoprire ai milanesi e agli appassionati di arte tutti i segreti, le curiosità e la storia della Pinacoteca...