23.2 C
Milano
17. 05. 2022 00:41

“Zitti tutti”, la ribellione di un uomo disperato

Da domani al Teatro Out Off

Più letti

“Zitti tutti” torna a vent’anni dal debutto

La lunga e fortunata collaborazione tra il regista Lorenzo Loris e l’attore Gigio Alberti riporta in scena Zitti tutti di Raffaello Baldini a 20 anni dal suo debutto avvenuto proprio nel febbraio del 2002. Il protagonista è un uomo comune tormentato dalla nevrosi, umiliato dalla vita, ma quasi mai patetico. Le storie di paese che racconta risultano ora grottesche, ora di una comicità irresistibile. Alla base di tutto c’è la sua voglia di ribellione che cresce mentre passa in rassegna gli eventi principali della sua vita. Si rende conto dei giorni di “vuoto” in cui vive e così cerca di riempire il tempo proprio parlando.

Vuole riempire tutto con le parole. Così parla, parla e ricorda anche un ultimo episodio, quello che ha scatenato la follia: la crisi matrimoniale. Si accorge dunque che le parole non servono a nulla, “sono un bla bla continuo” e questo parlare incessante risuona nel suo cervello: la gente parla, parla senza scopo e non sta mai zitta. Allora si mette a urlare: “State zitti per favore, zitti. Zitti tutti!”.

Da domani al 27 febbraio
Dal martedì al sabato alle 19.30. Domenica alle 16.00
Teatro Out Off
Via Mac Mahon 16, Milano
Biglietti: da 20 euro su teatrooutoff.it

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...